CHIUDI
CHIUDI

03.01.2020 Tags: Schio , Alto Vicentino , Santorso

Bimba di 5 mesi
ustionata al volto
dall'acqua bollente

L’ingresso del pronto soccorso dell’ospedale Alto vicentino di Santorso. STELLA
L’ingresso del pronto soccorso dell’ospedale Alto vicentino di Santorso. STELLA

Una bimba finita al pronto soccorso per un’ustione al volto dovuta ad uno spruzzo di acqua bollente, e tre minorenni costretti alle cure per gli eccessi di alcol dovuti ai bagordi del veglione. Sono stati 1.539 gli accessi al pronto soccorso dell’ospedale Alto vicentino durante le festività, nel periodo che va dalla vigilia di Natale al Capodanno, quindi nove giorni complessivi. 

 

Il caso più grave nei giorni precedenti San Silvestro, quando una giovane mamma si è presentata alla guardia medica della “Casa della salute” di Schio, ex De Lellis, con la bimba di cinque mesi che lamentava una scottatura al volto dovuta ad un incidente domestico. Le due sono state spedite al pronto soccorso dell’ospedale Alto Vicentino per i controlli del caso. Pare che il tutto sia dovuto ad uno schizzo di acqua bollente da una pentola messa ai fornelli dalla donna che stava cucinando.

Mauro Sartori
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1