CHIUDI
CHIUDI

04.12.2019 Tags: Brendola

Tribunale a domicilio La videoconferenza velocizza le pratiche

Beltrame, Campo e Rucco alla firma del protocollo d’intesa.  I.BER.
Beltrame, Campo e Rucco alla firma del protocollo d’intesa. I.BER.

Sottoscritto in tribunale a Vicenza il “Protocollo d’intesa nell’ambito della gestione della volontaria giurisdizione per migliorare l’efficacia dei servizi di giustizia relativi a materie legate a protezione giuridica e amministrazione di sostegno” tra Comune di Brendola, Provincia e il Tribunale. Il contatto con il giudice ora è dal domicilio del cittadino affetto da disabilità tramite pc o altro “device” dotato di webcam e microfono, e l’applicativo Lync o Skype. «Il Comune di Brendola ritiene di fondamentale importanza poter sostenere, garantire e implementare le attività a supporto dei cittadini in condizioni di fragilità - dichiara il sindaco Bruno Beltrame -. Coinvolgendo i dipendenti comunali potenzieremo la collaborazione tra enti e miglioreremo l'accesso dei cittadini al servizio di amministrazione di sostegno, grazie anche alla connessione a internet superveloce tramite il recente accordo con Open Fiber». «Questo protocollo è un esempio di pubblica amministrazione realmente vicina e rispettosa del cittadino in difficoltà», aggiunge il presidente della Provincia Francesco Rucco. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

I.BER.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1