CHIUDI
CHIUDI

21.04.2020

Studentessa bloccata
in Spagna: tassista
la porta a casa gratis

Giada Collalto con l'amico basco Kepa Amategi
Giada Collalto con l'amico basco Kepa Amategi

Non sapeva più dove sbattere la testa, dopo essere stata respinta all'imbarco del volo in grado di riportarla in Italia. Sola all'aeroporto di Madrid, nella Spagna che si avviava a vivere il periodo più caotico dell'emergenza coronavirus, senza più tetto, con gli alberghi chiusi e in preda allo sconforto, una studentessa universitaria vicentina ha ricevuto un inaspettato quanto provvidenziale aiuto da parte di un tassista coetaneo che le ha generosamente offerto l'ospitalità della sua famiglia e di riportarla in taxi fino a casa, a Montebello, oltre 1.500 chilometri, accettando in cambio soltanto le spese di viaggio. Giada Collalto, 22 anni, laureanda in Lingue per il commercio internazionale, era a Bilbao in Erasmus dai primi di febbraio.

A Montebello l'ospitalità è stata della famiglia di Giada. «Kepa si è preso a cuore la mia situazione vedendo che ero disperata, non si è minimamente approfittato delle mie difficoltà e ha compiuto un gesto di generosità che non so quanti altri avrebbero fatto. Non ha voluto nulla se non le spese vive, il minimo. Gli abbiamo riempito l'auto di regali. Alla fine di questa emergenza gli esprimeremo ancora meglio la nostra riconoscenza sia a Bilbao che qui, se vorrà tornare.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1