CHIUDI
CHIUDI

19.09.2020 Tags: Svt , Creazzo , Sovizzo , Studentessa 14enne sviene sul bus affollato , mascherina

Bus affollati
Studentessa
si sente male

Studenti con mascherina su un autobus di Svt
Studenti con mascherina su un autobus di Svt

Dopo l'episodio accaduto sulla linea Bassano-Vicenza qualche giorno fa, un'altra studentessa si sente male mentre va a scuola e sviene in autobus. Una ragazza di 14 anni di Sovizzo ieri mattina ha accusato un malore mentre si trovava sul pullman Svt diretto in una scuola superiore di Vicenza. A raccontare l’episodio è la madre che deplora la mancanza di soccorso tempestivo da parte dell’autista ma anche l’affollamento, a suo dire, del mezzo pubblico con tanti ragazzi che non avrebbero messo correttamente la mascherina. 

Dal canto suo Svt esprime dispiacere per il malore che è avvenuto ed evidenzia: «A quanto finora emerge il fatto è accaduto all’interno di un mezzo autosnodato urbano, poco dopo la fermata a Sovizzo. Sull’autobus, esauriti i posti a sedere, a norma di legge viaggiavano in piedi alcuni utenti in numero coerente alla capacità dell’80 per cento stabilita dalle normative».

Secondo la ricostruzione dell’azienda poco dopo la fermata di Sovizzo l’attenzione dell’autista è stata attirata da voci provenienti dall’interno del bus. «Quest’ultimo, considerata la tipologia della strada, il traffico e le esigenze contingenti che la guida di un autosnodato impongono, coerentemente con le disposizioni previste in questi casi, ha fermato e aperto le porte del mezzo circa cento metri dopo, ossia alla fermata successiva – osserva -. Dopo essersi informato sull’accaduto e avendo avuto assicurazioni sull’episodio, ha ripreso la corsa. Nella fermata di Creazzo sono poi scese due ragazze». 

 

 

 

Antonella Fadda
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1