CHIUDI
CHIUDI

21.08.2019

Nuovo trattamento contro le zanzare per il virus West Nile

Una zanzara.  ARCHIVIO
Una zanzara. ARCHIVIO

Proseguono a Sarego i trattamenti contro la proliferazione delle zanzare. Insetto diventato veicolo del virus del West Nile che ha causato il decesso per encefalite da difetto immunitario di Silverio Pistore, l’87enne residente in paese morto la settimana scorsa all’ospedale di Arzignano. È il primo vicentino vittima accertata dell’infezione. Su tutte le aree pubbliche del territorio comunale saranno così effettuati, nella giornata di domani, gli interventi per eliminare gli esemplari adulti di zanzara. A questo proposito, l’Amministrazione comunale raccomanda di tenere chiuse le finestre durante la notte e gli animali domestici in casa. L’azione fa seguito all’intervento straordinario contro le larve di zanzara tigre eseguito venerdì 16 agosto, il giorno dopo la scomparsa dell’uomo, che ha interessato le caditoie stradali delle vie De Gasperi, Busentin, del Poggio fino a via Valle, Alighieri, Piave, Rumor, Bonagemma, Floriani e piazza don Lago, un perimetro individuato nel sopralluogo dei tecnici dell’Ufficio ambiente. Per i proprietari di aree verdi ricadenti nell’area è scattata l’ordinanza da parte del sindaco, Roberto Castiglion, con l’obbligo di trattare le caditoie e i tombini presenti in giardini, cortili e nelle pertinenza degli edifici con disinfettanti larvicida in compressa fino al mese di ottobre. Il trattamento, da effettuarsi periodicamente, deve essere ripetuto ad ogni pioggia intensa. Dovranno, inoltre, compiere almeno un trattamento adulticida entro domenica 25 agosto. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Matteo Guarda
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1