Montecchio Maggiore

Prima la rapina
poi fuga nei campi
Cade e si frattura

.
Uno dei ladri è stato preso dai carabinieri
Uno dei ladri è stato preso dai carabinieri

Nella notte tra giovedì e venerdì, alle 3.15, i carabinieri sono intervenuti a Valdimolino, località di Montecchio Maggiore, in seguito alla chiamata al 112 di un agricoltore, G.S., 50 anni, che aveva sorpreso due individui all'interno della sua proprietà, intenti a rubare un trattore agricolo, con il quale si stavano già allontanando. 

 

L’uomo, aiutato dal figlio, A.S., di 25 anni, nell'attesa dell'arrivo dei militari ha affrontato i malviventi; il giovane è riuscito ad afferrarne uno, mentre il secondo si è dato alla fuga. Nella colluttazione che ne è nata, il ladro ha colpito con un violento pugno al volto il 25enne, riuscendo così a divincolarsi e a scappare attraverso i campi.

 

Nel frattempo sono arrivate le pattuglie dei carabinieri di Arzignano e Valdagno ed è iniziato un inseguimento tra le campagne. Nella precipitosa fuga tra i campi uno dei due malviventi, P.C., 23 anni del luogo già noto alle forze dell'ordine, è caduto rovinosamente a terra fratturandosi tibia e perone.  I militari hanno anche recuperato degli zaini contenenti gli arnesi da scasso utilizzati dai due; il 23enne è stato denunciato per rapina impropria, mentre proseguono le indagini per risalire al complice.

Suggerimenti