CHIUDI
CHIUDI

24.12.2019

Polizia locale, c’è il nuovo comandante

Simonato nuovo comandante della polizia locale “Dei Castelli” è stato presentato dal sindaco Trapula.  TROGU
Simonato nuovo comandante della polizia locale “Dei Castelli” è stato presentato dal sindaco Trapula. TROGU

La polizia locale “Dei Castelli” di Montecchio e Brendola ha un nuovo comandante. A sorpresa, in un annuncio prenatalizio, le due Amministrazioni hanno comunicato l’arrivo di Girolamo Simonato. Dall’1 gennaio, il 59enne, attuale comandante della polizia locale dell'Unione dei Comuni Padova Nordovest a Piazzola sul Brenta, subentrerà a Massimo Borgo al comando di piazza San Paolo. Un avvicendamento che avviene dopo più di quattro anni durante i quali i due Comuni avevano sempre rinnovato l'incarico all’uscente. L’attuale comandante, comunque, rimarrà nella città castellana rivestendo il ruolo di vice. «Simonato è un uomo di grande esperienza - commenta il sindaco, Gianfranco Trapula - e per la scelta abbiamo coinvolto Borgo e parlato con lui che è un uomo di azione e quindi preferisce l’operatività nel comando. La decisione è stata presa condividendo con lui ogni passo». Simonato, che è originario di Schio, ha iniziato la sua carriera come agente nel 1981 nella città scledense, dopo aver espletato il periodo di leva militare nei carabinieri. Nel corso dei decenni successivi ha ricoperto diversi incarichi come comandante di diverse polizie locali sia nel Vicentino che in altre province venete. Ieri il nuovo comandante è stato presentato alla giunta, agli ufficiali e agli agenti del Comando “Dei Castelli”. Nei prossimi giorni Simonato prenderà visione dei locali della sede inaugurata pochi mesi fa. «Siamo certi di essere riusciti a portare a termine un’ottima operazione - prosegue il primo cittadino - perché in questo modo abbiamo capito le attitudini delle persone e abbiamo operato un mix. Simonato è la persona perfetta nella gestione del gruppo mentre Borgo sarà uomo d’azione». Trapula spende parole elogiative nei confronti dell’attuale comandante e spiega: «Borgo in questi anni ha dato risultati concreti ed è molto apprezzato dalla nostra Amministrazione e da quella di Brendola. In questo momento abbiamo necessità di più attenzione nei servizi e, in contemporanea, di maggior attenzione nel far rendere di più la nostra polizia locale nel territorio». Anche Maurizio Meggiolaro, consigliere comunale con l’incarico dell'ottimizzazione della polizia locale nella risoluzione delle problematiche emergenti sul territorio comunale e l'istituzione del controllo di vicinato, ha dato il benvenuto al futuro comandante. «Sono d’accordo che arriverà un uomo di grande esperienza e che si occuperà principalmente della parte burocratica e amministrativa del Comando - dichiara Meggiolaro - e lavorerà a stretto contatto con Borgo che, per noi, è un punto fermo e deve rimanere. Fra i due c’è grande stima reciproca e porteremo a Montecchio un valore in più. Sono certo che insieme daranno grandi risultati alla città dato che opereranno in tandem: uno coordinerà e l’altro sarà esecutivo». E conclude: «Saremo al loro fianco per vigilare che tutto proceda nel bene dei cittadini». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Antonella Fadda
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1