CHIUDI
CHIUDI

25.11.2019

Sicurezza suolo
Aperto bacino
di laminazione

Il bacino di Montebello
Il bacino di Montebello

MONTEBELLO VICENTINO. La Regione ha disposto l’apertura del bacino di laminazione di Montebello. Ne dà notizia l’assessore regionale all’ambiente e difesa del suolo Gianpaolo Bottacin, che questa mattina ha effettuato un sopralluogo per verificare la situazione.

«La decisione è stata presa a scopo precauzionale, visto il livello che era stato raggiunto dal Guà - spiega - ricordiamo che il bacino di laminazione di Montebello,  risale al 1926 ed è l’ultima grande opera idraulica realizzata in Veneto prima del 2010, anno in cui, con l’avvento della giunta Zaia, si è dato avvio alla realizzazione di numerosi bacini di laminazione per scongiurare esondazioni dei fiumi».

«I bacini di laminazione - chiarisce Bottacin - consentono di invasare acqua in maniera controllata in aree non urbanizzate e che normalmente sono destinate a uso agricolo. Questo solo quando i corsi d’acqua raggiungono livelli preoccupanti. L’attivazione del bacino di Montebello dimostra, ancora una volta,  a necessità di realizzare queste opere senza se e senza ma».

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1