CHIUDI
CHIUDI

15.01.2020

Ritrovate a Foggia 11 mila bottiglie di prosecco rubate

Operazione messa a segno a Foggia dalla guardia di finanza.  ARCHIVIOC’era stato il furto di bottiglie nello stabilimento della “Enoitalia”.  ARCHIVIO
Operazione messa a segno a Foggia dalla guardia di finanza. ARCHIVIOC’era stato il furto di bottiglie nello stabilimento della “Enoitalia”. ARCHIVIO

Erano finite per gran parte in Puglia per i festeggiamenti di fine anno le bottiglie di prosecco rubate lo scorso inizio dicembre alla “Enoitalia” di Montebello. Allora sparirono dai magazzini dell'azienda vitivinicola ben 16 mila bottiglie di spumante. La guardia di finanza di Foggia ne ha ritrovate 11 mila, alla periferia del capoluogo, in un’area demaniale attigua ad una sala ricevimenti. Erano nascoste sotto un porticato coperte da teli in plastica. Se immesse sul mercato, i finanzieri stimano che avrebbero potuto fruttare un incasso di oltre 90 mila euro. Nel corso dell’ispezione, le fiamme gialle hanno rinvenuto alcuni cartoni di vino all’interno di un locale di pertinenza di una sala ricevimenti confinante con l’area demaniale dove, secondo le risultanze investigative, era stata stoccata la merce rubata. Ai finanzieri è subito balzato all’occhio che nella sala ricevimenti non era stoccato altro vino, di nessun tipo. Un fatto alquanto insolito per un locale pubblico nell’immediatezza dei giorni di festa di Natale e fine anno che ha più che insospettito i militari. Il responsabile della struttura ricettiva è stato quindi denunciato per ricettazione, mentre sono in corso ulteriori indagini per far emergere eventuali responsabilità di altre persone. Il maxi furto ai danni dell'azienda che ha lo stabilimento in via del Lavoro a Montebello era stato messo a segno nel week-end a cavallo tra novembre e dicembre. L'ammacco era stato scoperto lunedì 2 dicembre al rientro al lavoro dopo la pausa del fine settimana. Per agire i ladri, in base a quanto emerso dopo i riscontri investigativi, si sono serviti di un camion con rimorchio con cui sono entrati nella proprietà parcheggiando nel piazzale dello stabilimento. Poi con l’aiuto di alcuni muletti la banda ha caricato la refurtiva sul camion. I ladri erano entrati in azione nella notte tra sabato e domenica, iniziando il raid attorno a mezzanotte per ultimarlo poco prima delle 4 del mattino. La società “Enoitalia” è la più grande azienda vinicola privata in Italia per numero di bottiglie prodotte e una delle prime dieci per fatturato. Opera in quattro continenti e oltre 80 nazioni. Stando ai dati del 2018, l’azienda ha prodotto 98 milioni di bottiglie. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1