CHIUDI
CHIUDI

29.01.2019

In stazione 50 nuovi posti auto

Parcheggio selvaggio lungo la strada della stazione. GUARDA
Parcheggio selvaggio lungo la strada della stazione. GUARDA

Sono in arrivo nuovi posti auto alla stazione dei treni di Montebello. Il Comune sta studiando con Rfi, la società che gestisce la rete ferroviaria, un progetto che prevede l’ampliamento delle aree di sosta disposte nella parte anteriore e dietro l’ingresso della fermata dei treni. «L’obiettivo di questo intervento – spiega il sindaco, Dino Magnabosco - è riuscire a creare una cinquantina di stalli in più da mettere a disposizione dei numerosi pendolari, sia lavoratori che studenti, che ogni giorno affollano gli attuali posteggi. Si cerca così di dare soluzione al crescente numero di viaggiatori che scelgono la stazione di Montebello per prendere il treno in direzione di Padova e Verona e che spesso lasciano la propria auto in divieto di sosta». «La quasi totalità dei nuovi posti - precisa il sindaco - sarà ricavata nel terreno adiacente al parcheggio nella parte posteriore della stazione, mentre qualche altro potrebbe essere disposto lungo la strada davanti. Non potranno però essere ricavati posti sbancando la scarpata della ferrovia o usando il ciglio della strada che costeggia la stazione, zone dove rimarrà il divieto di sosta». In passato, il parcheggio della stazione ferroviaria era già stato ampliato con la creazione di altri posti nella parte retrostante la stazione che, se all’epoca era riuscita a contenere l’aumentato fabbisogno, ultimamente, con l’ulteriore crescita della domanda di mobilità ferroviaria da parte dei passeggeri, per lo più della vallata del Chiampo e dell’Area Berica, ha visto una ripresa della ricerca di posti in cui lasciare l’auto. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Matteo Guarda
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1