CHIUDI
CHIUDI

04.12.2019

Furto di spumante Ai raggi X le riprese delle telecamere

Presa di mira dai ladri la sede di Enoitalia Spa in via del Lavoro.  M.G.
Presa di mira dai ladri la sede di Enoitalia Spa in via del Lavoro. M.G.

Stanno proseguendo a tutto campo le indagini condotte dai carabinieri della compagnia di Valdagno per risalire ai responsabili del furto di 16 mila bottiglie di vino allo stabilimento della Enoitalia Spa di Montebello. A cominciare dall’esame dei filmati delle telecamere di videosorveglianza presenti nel capannone che è stato violato nella notte tra sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre. Una banda è entrata in azione intorno alla mezzanotte forzando il portone di ingresso ed entrando nella sede dell’azienda, in via del Lavoro, nella zona industriale, tra l’autostrada e la ferrovia. In quasi quattro ore i ladri hanno caricato un intero bilico di bottiglie di spumante che erano pronte per la consegna nei punti vendita di una catena della grande distribuzione per essere vendute nel periodo delle festività natalizie. L’ammontare del furto, tra danneggiamenti e ammanchi della merce, è stato stimato in circa 50 mila euro. Si rivela dunque importante, a questo punto, riuscire a cogliere tra le immagini riprese dalle telecamere del capannone quanti più particolari utili a ulteriori attività investigative. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

M.G.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1