CHIUDI
CHIUDI

18.01.2020

Lavori pubblici, un poker da 4 milioni

Previsto un rondò tra viale Trieste, largo don Pozzan e via Nogara.  TROGUOpere previste alla “Milani”.  TROGULavori anche alla “Collodi”. TROGU
Previsto un rondò tra viale Trieste, largo don Pozzan e via Nogara. TROGUOpere previste alla “Milani”. TROGULavori anche alla “Collodi”. TROGU

Una nuova piazza a Valdimolino, il rondò vicino a piazza San Paolo, ad Alte, interventi antisismici nelle scuole e piste ciclabili. Sono le principali opere previste dal Comune di Montecchio per il 2020 il cui importo sfiora i 4 milioni di euro e inserite nel programma delle opere triennali la cui spesa totale, fino al 2022, supera i 12 milioni. Programma che è stato approvato in Consiglio con i voti della maggioranza e l’astensione dell’opposizione. «Per l’anno in corso sono stati inseriti 590 mila euro per la riduzione della vulnerabilità sismica della scuola primaria Don Milani - osserva l’assessore al bilancio, Loris Crocco -. Poi 500 mila euro per il secondo stralcio della pista ciclabile “Cordellina”, 348 mila euro per la riduzione della vulnerabilità sismica palestra Don Milani mentre 200 mila euro saranno impiegati per la copertura della scuola Zanella». Ulteriori 370 mila euro saranno stanziati sempre per gli edifici scolastici mentre mezzo milione di euro per marciapiedi e asfaltature; 120 mila euro previsti per l’adeguamento dell’illuminazione pubblica. Per il progetto della piazza nella frazione castellana sono stati messi a bilancio 150 mila euro mentre 350 mila andranno per il rondò che sarà posizionato fra viale Trieste, largo don Pozzan e via Nogara. «Fra le opere non eseguite nel 2019 è presente la sistemazione del teatro Sant’Antonio per un importo di 170 mila euro - ha aggiunto Crocco -. Quest’opera è stata messa in stand by in attesa del trasferimento della proprietà della parrocchia. Sarà gratuito e poi interverremo». Numerose le domande dei consiglieri: Pierangelo Caretta della lista “Insieme X Montecchio” ha chiesto quali e quanti fossero gli interventi nelle strade, Lucia Meggiolaro e Annamaria Lucantoni del Pd hanno rispettivamente evidenziato il problema della mancanza di acqua calda negli spogliatoi del Palacollodi e il problema del tetto della palestra della media Anna Frank. «Mi sembra che la spesa prevista per le scuole sia minima», ha detto. «Per quanto riguarda i marciapiedi sono previsti i rifacimenti nelle vie Alton, Passau e Peroni - ha risposto l’assessore alla viabilità, Carlo Colalto -, abbiamo anticipato di diversi mesi l’asfaltatura di via Trozi, prevista nel 2020. Abbiamo avuto un autunno molto piovoso e finora sono stati utilizzati oltre 100 quintali di asfalto a freddo, servito in sostanza per chiudere le buche nelle strade». Colalto ha, inoltre, evidenziato che il Comune ha già dato mandato di sostituire il boiler della palestra Collodi perché quello attuale è datato. Alla discussione è intervenuto anche il sindaco, Gianfranco Trapula: «Per la loro sistemazione dimostriamo particolare attenzione agli istituti, abbiamo preventivato 1 milione e 500 mila euro perché i nostri ragazzi devono andare a scuola serenamente e in sicurezza». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Antonella Fadda
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1