CHIUDI
CHIUDI

26.11.2019 Tags: Sarego

Compostaggio domestico Ora scattano i controlli

Hanno preso il via in questi giorni i controlli sulla corretta applicazione del compostaggio domestico a Sarego. La pratica di mettere i rifiuti della frazione umida nell’apposita campana per la produzione di terriccio, oltre che ecologia, permette uno sconto del 30 percento sull’importo della tariffa rifiuti comunale. Il Comune verificherà a campione trenta utenze tra quante hanno richiesto la riduzione, che saranno estratte a sorte. Con l’invito a trasmettere all’Ufficio ambiente prova idonea che la pratica venga effettivamente eseguita: dalla planimetria, a foto esterne e interne del compostatore. «Se le informazioni fornite non saranno giudicate sufficienti verranno effettuati dei sopralluoghi congiunti con la polizia locale – spiega l’assessore all’ambiente Flavio Zambon -. Questi controlli sono stati resi noti già nel corso del ciclo di serate informative di qualche mese fa. In quel contesto, è stato dato ampio preavviso e anche ora con avvisi pubblici. Gli incontri hanno convinto anche persone che hanno partecipato con scetticismo e che avevano in alcuni casi abbandonato la pratica dell’autocompostaggio a riprendere l’attività e ottenere così ottimo terriccio». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

M.G.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1