Montebello

Cioccolata negata
Pugno in faccia
al volontario

Intervento del Suem
Intervento del Suem
Intervento del Suem
Intervento del Suem

MONTEBELLO. Befana con il naso rotto e un intervento all'ospedale di Vicenza. La vittima è un volontario della Pro loco di Montebello che venerdì alla festa del paese stava dispensando cioccolata e vin brulè gratis in vista del rogo della stria. Dopo che un gruppetto di giovani continuava a chiedere cioccolata calda, il volontario, all'ennesima richiesta li ha ammoniti dicendo: «Questa è l'ultima». Ma poco dopo dopo si è visto rifilare un pugno in faccia da uno del gruppo. Alcuni testimoni hanno chiamato i carabinieri della locale stazione e il giovane, che sarebbe residente nel Veronese, è stato presto identificato. Intanto il volontario, che aveva copiose perdite di sangue, è stato trasportato al pronto soccorso di Arzignano dove è stato disposto il trasferimento al "San Bortolo" di Vicenza per un intervento al setto nasale.