CHIUDI
CHIUDI

05.10.2019

BUCHE E DISAGI I CANTIERI SONO INDIGESTI

Antonella Fadda Giancarlo Brunori Traffico e viabilità caotica per i cantieri delle grandi opere, come Pedemontana e nuovo casello della A4, cantieri e decoro urbano. Ma anche i castelli di Romeo e Giulietta eletti, a furor di popolo, come simbolo eterno di Montecchio Maggiore. Sono stati tanti i castellani che ieri hanno fatto tappa al gazebo di “Street News”, l'iniziativa de Il Giornale di Vicenza, in piazza Duomo al mercato, posizionato accanto alla fontana grazie alla disponibilità dell’Amministrazione comunale. Molti i racconti, gli aneddoti, i ricordi e le segnalazioni di luci e ombre della città. Dal questionario, anonimo, compilato dia cittadini è emerso che Montecchio in certi aspetti può migliorare, soprattutto per il caos cantieri legato alle grandi opere viarie e per alcune situazioni di degrado ambientale, ma in città si vive bene e si è orgogliosi per la presenza dei castelli, di villa Cordellina, delle piazze, delle spurghe di Sant’Urbano e delle Priare. Sicuramente i montecchiani preferirebbero meno traffico e meno inquinamento, più piste ciclabili e più aree verdi. Al gazebo sono passati anche il sindaco Gianfranco Trapula, gli assessori Maria Paola Stocchero e Carlo Colalto, i consiglieri comunali di maggioranza e opposizione, presidente e vicepresidente della Proloco Alte-Montecchio, Giuseppe Ceccato e Ornella Vezzaro, insieme con Bortolo Carlotto presidente dell’Unpli Vicenza. Non sono mancati anche i rappresentanti delle diverse associazioni dal quella del nordic walking alla Cooperativa ’81, dagli alpini di Alte al centro anziani di San Pietro e alcuni studenti dell’università adulti-anziani. Inoltre, il tenente dei carabinieri Leonardo Mirto e gli agenti della polizia locale “Dei Castelli” coordinati dal comandante il commissario Massimo Borgo. Il sindaco Trapula non si è tirato indietro di fronte alle segnalazioni dei nostri lettori: «Grandi opere e grandi cantieri, con qualche disagio che però è necessario per avere per ottenere i futuri collegamenti indispensabili all’ulteriore sviluppo di una città importante come Menotcchio Maggiore - ha detto -. Chiediamo un po’ di pazienza per i problemi lamentati dai cittadini relativi a questi lavori che non dipendono direttamente dal Comune, ma che al territorio comunale daranno grande impulso: mi riferisco a Pedemontana e nuovo casello dell’autostrada A4 (tra Montecchio e Montebello, ndr). Per quanto riguarda la lotta al degrado per garantire maggiore decoro urbano, sono stati aumentati i controlli soprattutto contro il rifiuto selvaggio puntando all’uso di fototrappole che consentono di fotografare i trasgressori. Nelle frazioni, Alte e le altre, ci stiamo impegnando per garantire una maggiore vivibilità, con assessorati ad hoc. Siamo al lavoro anche per rendere più snello il regolamento che disciplina il “governo” delle frazioni». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Antonella Fadda Giancarlo Brunori
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1