CHIUDI
CHIUDI

30.07.2019

Un brendolano su due iscritto alla biblioteca

Gli spazi della biblioteca di Brendola.  ARCHIVIO
Gli spazi della biblioteca di Brendola. ARCHIVIO

La biblioteca sempre più vicina ai cittadini. In quest’ottica è stata effettuata a partire da luglio una modifica sugli orari di apertura della biblioteca civica di Brendola che nei mesi estivi seguirà il consueto orario dalle 14.30 alle 19 il martedì e il giovedì, mentre sarà aperta al mattino dalle 9.30 alle 12.30, come già accade il sabato, anche il venerdì. Grande novità l’apertura serale del mercoledì, dalle 18 alle 21.30, per offrire il servizio in orari meno soffocanti. Il nuovo orario resterà attivo fino al 31 agosto, mentre da settembre si tornerà al quello consueto. La biblioteca sarà chiusa la settimana di Ferragosto. Se nel 2016 e nel 2017 i prestiti sono rimasti sulla stessa linea, un certo calo si è verificato nel 2018, anno che ha visto un periodo di altalenanza nella gestione della biblioteca, seguita ora stabilmente da Marta Brendolan dalla seconda metà dell’anno scorso. Ma l’attività si è vivacizzata negli ultimi anni anche grazie alla presenza di un gruppo di lettori volontari che organizza incontri ad hoc per bambini e ragazzi, ed altre iniziative, con l’assessorato alla cultura, hanno ampliato l’offerta culturale con una media di due incontri al mese. Trend positivo nei primi sei mesi del 2019: da gennaio ai primi di luglio la biblioteca ha effettuato oltre 10 mila prestiti, migliorando l’andamento rispetto agli ultimi 2-3 anni di oltre il 10%. Gli iscritti sono 3.800, pari a circa metà della popolazione. E per apprezzare ulteriormente questo ambiente, non mancano gustosi aneddoti. Cade così l’occhio su un segnalibro con una scritta in pennarello “Il libro purtroppo è stato morso. Se volete ve lo ricompriamo”. Il testo in questione, dato in prestito a Sarcedo, è un Manuale dell’hardware: forse il cagnolino di turno non apprezzava tanto l’interesse del suo padrone e ha cercato di disfarsene. Oppure quella volta che il micione di casa aveva deciso di rifarsi le unghie su un libro preso a prestito per il figlio. Niente di straordinario se il titolo del libro non fosse stato... “Terribile gatto”. Infine l’inesperto stagista che chiama a casa un utente per avvisare che il libro ordinato è arrivato; alla moglie che risponde solo un breve e ferale messaggio: «Dica a suo marito che è arrivato “Il momento di uccidere”». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

I.BER.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1