CHIUDI
CHIUDI

25.09.2019

Porte aperte a villa Vescova per un progetto di inclusione

L’esterno di villa Vescova.  I.BER.
L’esterno di villa Vescova. I.BER.

Porte aperte a villa Vescova di Brendola per conoscere il progetto di inclusione promosso dalla Caritas. L'ex villa Veronese, già ultima residenza del vescovo Nonis, è interessata da un progetto che, attraverso Diakonia onlus, punta a far diventare il complesso uno spazio di inclusione sociale in misura alternativa al carcere o ex detenute, un luogo di cultura e un centro di educazione e formazione alla legalità. Il 28 presentazione del progetto dalle 11 e intervento teatrale di Top Teatro Padova, dalle 12.30 buffet con musica, dalle 15 alle 18 “Giochi in villa”, dalle 18 “Tramonto sui Berici”. Il 29 dalle 10 alle 12 “Ti offro un caffè”, ancora cancelli aperti in villa. Iscrizioni sul sito web della villa. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

I.BER.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1