CHIUDI
CHIUDI

22.11.2019

Piano degli interventi su ditte insalubri e attività con deposito

Il municipio di Brendola
Il municipio di Brendola

Approvata la quarta variante al piano degli interventi. L'ultima seduta del consiglio comunale di Brendola ha dedicato quasi due ore all’analisi puntuale della quindicina di osservazioni arrivate in merito alla variante. Le diverse argomentazioni sono state illustrate dai tecnici comunali Alberto Rancan e Mauro Costantini, che hanno spiegato e motivato l’accoglimento o meno delle osservazioni stesse. Nello specifico, due sono state quelle sulle quali si è focalizzata maggiormente l’attenzione. La prima, avanzata dallo stesso ufficio tecnico comunale, ha affrontato alcune questioni in sospeso. Sono stati specificati in modo più particolareggiato i criteri di definizione delle ditte insalubri, visti i recenti fatti dell’1 luglio scorso, e l’e-commerce ovvero il commercio elettronico distinguendo le aziende con deposito-magazzino e quelle senza. Anche in questo caso lo spunto è stata una situazione locale, verificatasi tre anni fa, che il sindaco Beltrame ha ricordato in un articolato intervento di carattere prevalentemente politico. Alla seduta erano presenti i due consiglieri di minoranza Brendola Civica 2.0, Gaetano Rizzotto e Miranda Fago che, pur essendo favorevoli alle controdeduzioni di molte osservazioni, alla votazione finale si sono espressi in modo negativo. Assenti invece i due consiglieri di Orizzonte Brendola, Renato Ceron e Lara Bisognin, firmatari di una delle osservazioni, analizzata e controdedotta con una puntuale disamina politica del sindaco, che ha chiuso: «L’iter è corretto e loro ne erano a conoscenza. Dichiarano un illecito ben sapendo che non è così». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

I.BER.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1