CHIUDI
CHIUDI

06.06.2017

La lotta ai Pfas entra in campagna elettorale

Barbara Tamiozzo
Barbara Tamiozzo

Barbara Tamiozzo, 42 anni, sposata. Ingegnere gestionale, libera professionista, ha avuto esperienze come assessore in altri due mandati, con i sindaci Dal Monte e Ceron, e vicesindaco nel precedente mandato. Si candida con la lista civica “Orizzonte Brendola”.

1. «Pur riconoscendo la necessità di escludere il traffico pesante dal centro, oggi è prioritario investire in altre opere, con benefici per la sicurezza di mezzi e pedoni, e per le attività commerciali. Incrocio di Pedocchio: è stata valutata la possibilità di una rotatoria o un semaforo, ma il giudizio degli esperti è negativo. È invece possibile installare una telecamera per ridurre la velocità, controllare le auto prive di assicurazione, monitorare gli accessi al paese».

2. «Ogni considerazione sul destino dell'Incompiuta non può prescindere dalla messa in sicurezza dei punti di maggior rischio strutturale e da un dialogo con la Sovrintendenza, e l’abbiamo fatto. La storia e i vincoli architettonici indicano una destinazione pubblica. Ci impegneremo per intercettare fondi statali o europei per la valorizzazione del patrimonio storico».

3. «È necessaria una fonte di approvvigionamento priva di Pfas. Brendola si è mossa: l’ex sindaco ha tenuto una relazione a Roma a nome dei sindaci del territorio, efficace per un primo sblocco di fondi del governo. L’Amministrazione deve fare lavoro di squadra con gli altri Comuni coinvolti, partecipando ai tavoli istituzionali dove oggi, causa la sfiducia, Brendola non è rappresentata. Proseguire l’allacciamento alla rete delle abitazioni non ancora collegate, e monitorare il lavoro dell’Ente gestore. Inoltre proseguire nell’azione di richiesta di risarcimento a chi sarà ritenuto responsabile».

Isabella Bertozzo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1