CHIUDI
CHIUDI

06.11.2019

Il cimitero si allarga Ultimato il cantiere per 135 nuovi loculi

L’area dei nuovi loculi.  I.BER.
L’area dei nuovi loculi. I.BER.

Ultimati i lavori al cimitero maggiore di Brendola. «Tre gli interventi principali - spiega il sindaco Bruno Beltrame che ha seguito i lavori assieme all’assessore Matteo Fabris -. Quando nel 2017 ci siamo insediati c’erano pochi loculi ancora disponibili, così abbiamo progettato di prolungare la struttura visibile entrando a sinistra e abbiamo avviato la revisione delle concessioni verificando il rinnovo o meno di quelle scadute. A dicembre dello stesso anno abbiamo approvato il progetto esecutivo dell’architetto Enrico Tamiozzo e successivamente si è avviato l’iter per i lavori. La nuova struttura, costata complessivamente 250 mila euro, ha portato alla realizzazione di 135 nuovi loculi». I lavori di questo nuovo fabbricato si sono conclusi a fine settembre. «Gli uffici - prosegue - hanno contattato i famigliari degli inumati in loculi la cui concessione era scaduta. Qualcuno ha rinnovato, altri hanno deciso per la riduzione dei resti: in questo modo un’altra ventina di loculi si è resa disponibile. Nel frattempo alcune famiglie hanno fatto richiesta di poter realizzare una tomba di famiglia. Dopo vari incontri per definire il progetto, si è giunti alla definizione di sei tombe di famiglia, realizzate nella parte destra appena varcato l’ingresso del cimitero. La scelta è stata per uno stile semplice, dalle forme lineari e pulite, uno spazio che inviti alla riflessione e alla preghiera. È una forma che si stacca come stile dal resto, ma in modo armonico. Con questi lavori stimiamo che ci sia lo spazio sufficiente per coprire il fabbisogno della cittadinanza per circa una decina d’anni». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

I.BER.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1