CHIUDI
CHIUDI

24.07.2019

Camion svuotato Sparito rame per 40 mila euro

L’esterno della ditta Autotrasporti Brunello di via Mazzini a Brendola
L’esterno della ditta Autotrasporti Brunello di via Mazzini a Brendola

Sette tonnellate di materiale in rame, pronto per essere spedito. È quanto rubato da ignoti, l’altra notte, ai danni della ditta Autotrasporti Brunello di Brunello Simone & C Snc, con sede in via Mazzini a Brendola. Un colpo messo a segno da una banda esperta, che ha portato via un carico stoccato in un camion: tredici bancali, per un valore della maerce di circa 40 mila euro. I carabinieri ora sono sulle tracce dei ladri. Ai militari dell’Arma è già stata sporta denuncia da parte dei responsabili dell’attività, dopo quanto accaduto. Dell’ammanco i titolari della Autotrasporti Brunello se ne sono accorti lunedì mattina. Il colpo è stato messo a segno nel fine settimana scorso, ma non è ancora ben chiaro in quale preciso momento. È probabile comunque, stando alle risultanze investigative, che il furto sia stato compiuto durante le ore notturne. La zona è isolata, essendo un’area industriale, e per scaricare il carico dal rimorchio del camion i ladri hanno dovuto prima forzare i portelloni e poi trasferire la merce su un altro mezzo, o su più mezzi, con cui si sono allontanati dalla zona facendo perdere le loro tracce. Un’azione rapida, ben studiata nei particolari e messa a segno in pochi minuti, per non essere scoperti da eventuali persone in transito nella zona industriale. Più persone hanno contribuito a trasferire il carico, con buona probabilità con l’utilizzo di un muletto. Il peso della refurtiva è consistente e sarebbe stato impossibile trasferirla, pezzo per pezzo, a mano e senza l’utilizzo di supporti di sollevamento meccanico. Non è escluso che i ladri siano arrivati dai campi vicini all’area dove era parcheggiato il camion carico di rame. Il mezzo pesante, infatti, stando ai primi accertamenti, pare fosse posteggiato in una via della zona industriale adiacente alla sede della Autotrasporti Brunello. Ma su questo ci sono accertamenti in corso e solo al termine delle verifiche, da parte dei carabinieri, sarà possibile avere il quadro chiaro sulla posizione del camion e sulle modalità con cui è stata realizzato il furto messo a segno da una banda specializzata. Non pare ci siano testimoni ma i militari dell’Arma non tralasciano alcuna pista nel tentativo di risalire ai responsabili del colpo. Utili, per lo sviluppo delle indagini, potrebbero essere le riprese delle telecamere di videosorveglianza di ditte presenti in zona. Non è escluso che abbiano immortalato il passaggio del veicolo, o dei veicoli, su cui è stata caricata la refurtiva e con cui i ladri sono fuggiti. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1