CHIUDI
CHIUDI

15.10.2019

Assistenza alle famiglie Un accordo sul welfare

La firma del protocollo tra comune, sindacati e pensionati.  TROGU
La firma del protocollo tra comune, sindacati e pensionati. TROGU

Migliorare i servizi ai cittadini, con particolare attenzione alle fasce più fragili, garantendo trasparenza, sicurezza e legalità sono gli obiettivi del protocollo firmato dal Comune di Brendola e dai sindacati Cgil, Cisl e Uil, con la federazione sindacale dei pensionati. Nell’accordo (già una decina nel Vicentino i Comuni che l’hanno sottoscritto) si affrontano le tematiche relative alle politiche sociali, educative, abitative e di aiuto alla famiglia, le politiche fiscali e del lavoro, nonché le politiche sui rifiuti. «Un ente amministrativo come il nostro - dichiara il sindaco Bruno Beltrame - deve rispondere alle necessità di un tessuto in costante evoluzione, ed è per questo che ci impegniamo a garantire servizi che affrontino le fragilità della società». Il Comune non ha aumentato la tassazione locale e scelto «un’applicazione equa e progressiva delle imposte Irpef, Tasi, Imu, Tari»; ha inoltre avviato un percorso di dialogo tra enti territoriali, datoriali e sindacali attraverso il “Tavolo di lavoro in materia di fiscalità nell’Ovest vicentino”. Tra le varie iniziative, sono state messe in atto politiche di sostegno al lavoro con il progetto “Cercando il lavoro”, particolarmente seguito dall’assessore al bilancio Giuseppe Rodighiero, ed è stato dato un incentivo alla tutela ambientale tramite il bilancio partecipativo. Tra le politiche sociali, illustrate dall’assessore Silvia De Peron, rientrano il fondo di 10 mila euro a sostegno delle spese di riscaldamento domestico; la convenzione con l’Unitalsi Montecchio-Brendola finalizzata al trasporto di anziani e di persone in condizioni di disagio familiare o sociale; il rinnovo della convenzione tra l’Ulss 8 e il centro medico. L’assessore Rodighiero ha spiegato come l’amministrazione stia cercando di costruire un sistema di welfare basato sulla convergenza tra ente pubblico e privati: progetto sul sostegno al lavoro femminile e l’impegno economico che l’amministrazione intende garantire alle strutture dedicate all’infanzia. «I sindacati - commentano Cgil, Cisl e Uil - apprezzano la disponibilità e la sensibilità del sindaco e degli assessori a ragionare sulla tutela e sul miglioramento delle condizioni di vita: un confronto concreto e positivo». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

I.BER.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1