CHIUDI
CHIUDI

07.04.2020

Accoltellata
in appartamento
Marito arrestato

Il condominio dove la donna è stata accoltellata
Il condominio dove la donna è stata accoltellata

AGGIORNAMENTO MERCOLEDÌ ORE 9. È stato arrestato dai carabinieri, con l'accusa di tentato omicidio, Bruno Basso, 42 anni.  È accusato di aver accoltellato all'addome la compagna Veronica Giunta, di 39 anni, al culmine di una lite. La donna, portata d'urgenza in ospedale, è stata operata nella notte. Non sarebbe in pericolo di vita.

 

 

MARTEDÌ ORE 21. La lite, la coltellata e la corsa dell'ambulanza in ospedale. Tentato omicidio o gesto volontario. Sono queste le ipotesi all'esame dei carabinieri per spiegare quello che è successo ieri sera all'interno di un appartamento in viale Stazione, ad Alte di Montecchio. Il personale del Suem ha soccorso Veronica Giunta, 39 anni, che è stata operata d'urgenza al San Bortolo per una grave ferita all'addome. Il marito, Bruno Basso, di 42, è stato invece accompagnato in caserma per essere interrogato dai militari. La coppia, che abita a Vicenza, era arrivata ad Alte nel tardo pomeriggio per trovare un amico, violando il coprifuoco anti coronavirus. Secondo la prima ricostruzione degli investigatori, attorno alle 19 il padrone di casa sarebbe uscito. Marito e moglie avrebbero cominciato a discutere. Una decina di minuti più tardi la lite è sfociata nel sangue. Lei ha quindi dato l'allarme al 112. «È stato mio marito - avrebbe raccontato -, mi ha accoltellato lui». Dopodiché la donna è uscita dall'appartamento ed è arrivata nell'androne del palazzo, dove si è accasciata.  Nel frattempo il marito si sarebbe affacciato dalla finestra che dà sul viale, urlando: «Non è vero, non sono stato io». All'arrivo del personale del Suem la donna è stata trasportata con la massima urgenza al pronto soccorso e subito dopo in sala operatoria. Il marito è stata portato in caserma e interrogato.

 

Antonella Fadda Valentino Gonzato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1