CHIUDI
CHIUDI

20.08.2019

Si cercano militari per gli uffici comunali

Il Comune di Torri ha chiesto di disporre di militari in ausiliaria
Il Comune di Torri ha chiesto di disporre di militari in ausiliaria

Militari in ausiliaria da impegnare negli uffici comunali. È questa la proposta presentata da Mauro Fabbiani, consigliere di minoranza del gruppo “Rinnovatorri”, per sopperire alla carenza di personale negli uffici pubblici quartesolani. L’idea è stata avanzata sotto forma di mozione, durante l’ultima seduta del Consiglio comunale, prima della pausa estiva. «Vista la carenza di personale presso alcuni uffici del Comune, che comporta gravi disagi ai cittadini - ha esordito Fabbiani -, e considerato che l’istituto dell’ausiliaria è un periodo transitorio durante il quale il militare, cessato il rapporto permanente di impiego, può essere richiamato nella pubblica amministrazione nella sua provincia di residenza per un periodo massimo di cinque anni, senza alcun costo supplementare per la Pubblica amministrazione, poiché il militare viene retribuito dal Ministero della difesa». Si tratta di un’apertura del dicastero di via 20 Settembre e del suo personale in ausiliaria alla pubbliche amministrazioni, dunque, annunciata dal ministro della difesa Elisabetta Trenta ancora nel 2018. In pratica, se un Comune necessita ad esempio di un ingegnere specializzato, di un medico o di un informatico, il sindaco può contattare direttamente la direzione del personale militare, chiedendo se tra le Forze armate ci siano professionisti in ausiliaria residenti nel Comune stesso e chiamarli in supporto dell’Amministrazione per i cinque anni previsti. «Considerando che alcuni Comuni stanno già usufruendo di questa possibilità, ad esempio il Comune di Roma e quello di Portico di Caserta, si impegnano sindaco e giunta ad attivare l’iter per il richiamo di alcuni militari al fine di colmare a costo zero le lacune di personale presso gli uffici comunali». Proposta, approvata all’unanimità e accolta positivamente dal sindaco. «Non c’è motivo per non fare riferimento a questi elenchi - la risposta del primo cittadino -. Un aiuto da chi ha una carriera alle spalle e esperienze di servizio, credo che possa essere utile. Vedremo come poter eventualmente utilizzare queste persone». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Marco Marini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1