CHIUDI
CHIUDI

24.01.2020

Imprenditore
39enne si toglie
la vita in azienda

A nulla sono valsi i soccorsi. ARCHIVIO
A nulla sono valsi i soccorsi. ARCHIVIO

È andato nella sede dell'azienda e poi ha deciso di farla finita. A trovarlo già privo di vita sono stati i suoi dipendenti dopo che la moglie si era preoccupata nel non vedere tornare a casa il marito. È un dramma che non trova alcuna spiegazione quello di un giovane imprenditore di 39 anni che mercoledì si è tolto la vita nel suo capannone, a Torri di Quartesolo. Non ha lasciato messaggi, non avrebbe lanciato segnali particolari prima del tragico gesto. Fra l'altro, l'azienda di cui era titolare non aveva nemmeno problemi economici e aveva il suo giro di lavoro avviato. Increduli i dipendenti, ai quali è toccato il compito di fare il drammatico ritrovamento dopo che la moglie li aveva chiamati.

 

Per tutti coloro che sono in difficoltà o che per qualsiasi motivo arrivano a pensare al suicidio, esistono riferimenti e servizi a cui rivolgersi. Per sentirsi meno soli, per trovare supporto psicologico, per imparare a superare le difficoltà.

Telefono Amico 199.284.284

Telefono Azzurro 19696

Progetto InOltre 800.334.343

I servizi possono essere contattati anche da amici o familiari di chi sta vivendo momenti difficili, per ottenere consigli e indicazioni su come comportarsi.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1