CHIUDI
CHIUDI

16.07.2019

Il Comune è su Facebook Ma la pagina è un tarocco

La pagina di Facebook con la dicitura sotto accusa
La pagina di Facebook con la dicitura sotto accusa

Può una pagina Facebook chiamata “Comune di Torri di Quartesolo” essere gestita da una persona estranea all’amministrazione comunale in carica? È quanto si sono chiesti gli stessi amministratori comunali quartesolani, in merito alla già citata pagina social che, nei giorni scorsi, ha modificato la sua immagine profilo, aggiungendo il simbolo del gruppo di minoranza “Torri nel cuore”, vicino al logo del Comune. Un cambiamento non sfuggito a Diego Marchioro, sindaco di Torri, che promette provvedimenti. «Abbiamo notato questa modifica - commenta il primo cittadino -. Nei prossimi giorni vedremo che provvedimenti prendere. Una cosa del genere, comunque, non si può fare». La pagina in questione, era stata creata durante la precedente amministrazione comunale, quella dell’allora sindaco Ernesto Ferretto, oggi consigliere di minoranza di “Torri nel cuore”. «Quando erano loro amministratori comunali avevano tutto il diritto di gestire una pagina facebook ufficiale del Comune - continua Marchioro -, ora però non possono più farlo. Sicuramente verrà aperta più avanti un’altra pagina facebook ufficiale del Comune di Torri, perché si tratta di un canale di comunicazione importante con i cittadini. Sarà però creata da un dipendente comunale, non da un privato, e gestita da qualcuno dell’attuale amministrazione. Non lo facciamo per noi, ma per tutelare il simbolo e il nome del nostro Comune». Prova a fare chiarezza sulla questione, l’amministratore della pagina “Comune di Torri di Quartesolo”, Federico Casarotto, ex assessore della giunta Ferretto. «La pagina l’ho creata io cinque anni fa e l’ho sempre portata avanti io, spendendo sempre e solo i miei soldi - spiega -. Era nata per comunicare tutte le news del Comune attraverso i social. Quello che veniva pubblicato sul sito del Comune, veniva pubblicato contemporaneamente anche su facebook. Ho sospeso tutte le attività di quella pagina dopo le elezioni, ma mi sembrava brutto cancellarla». Di qui, la decisione di utilizzare la pagina social non più come pagina del Comune, ma come seconda pagina Facebook del gruppo “Torri nel cuore”, che già gestisce un pagina social omonima. «Ho messo il nostro simbolo con il cuore vicino al logo del Comune, per far capire che la pagina è solo del nostro gruppo. Toglierò anche la dicitura “Pagina ufficiale del Comune di Torri di Quartesolo” e ho cambiato il nome in “Città di Torri di Quartesolo”. L’intenzione è dunque quella di non chiudere la pagina, come ribadito da Casarotto proprio attraverso un post pubblicato sul social. «La pagina continuerà ad essere alimentata con le news presenti nel sito del Comune - recita il post - ma potranno comparire altri post relativi a segnalazioni dei cittadini o loro proposte che mi verranno inviate. Quindi non più solo un canale di comunicazione verso i cittadini, ma anche un raccoglitore di idee ed iniziative che il sottoscritto e Torri nel cuore porteranno all’attenzione dell’attuale amministrazione». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Marco Marini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1