CHIUDI
CHIUDI

07.01.2020

Emissioni nell’aria dopo le lavorazioni Cinque a giudizio

L’ingresso del tribunale
L’ingresso del tribunale

Cinque a processo - dopo essersi opposti ad un decreto penale di condanna allo scopo di far valere le loro ragioni - per una serie di presunte violazioni ambientali. È iniziato nei giorni scorsi, davanti al giudice Toniolo, ed è stato aggiornato alle prossime settimane il dibattimento pubblico ai carico dei vertici di “Ecoglass srl”, con sede ad Almisano di Lonigo. Si tratta di Massimo Botta, 57 anni, di Altare (Savona), procuratore speciale e responsabile operativo in materia ambientale dal 2013; Christian Pierucci, 46, di Stella (Savona), amministratore delegato dal giugno 2017; Alessio Zanon Santon, 44, di Padova, procuratore e responsabile anche in materia ambientale dello stabilimento di Almisano; Germana Signa, 52, di Celle Ligure (Savona), presidente del consiglio di amministrazione della società; e infine di Luigi Ferraro, 70, di Cairo Montenotte (sempre in provincia di Savona), amministratore delegato fino al giugno di tre anni fa. I cinque imputati, tutti assistiti dall’avv. Giuseppe Sciacchitano, sono accusati a vario titolo di alcune violazioni alla normativa ambientale e di “getto pericoloso di cose”, per aver provocato emissioni in atmosfera nel novembre 2017 tali da causare molestie ai residenti della zona, nello svolgimento dell’attività di gestione dei rifiuti in vetro. Gli imputati avrebbero violato le prescrizioni contenute nell’autorizzazione rilasciata dalla Provincia nel 2015, soprattutto per una serie di adempimenti formali che non sarebbero stati rispettati, in riferimento anche all’emissione di polveri vetrose. I 5 si difendono; lo faranno ora in aula. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

M.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1