Torri di Quartesolo

Severina a 107 anni batte il Covid: «Con febbre a 40°»

Nonna Severina è riuscita a sconfiggere il Covid pur ammalandosi con sintomi e febbre a 40° (Marini)
Nonna Severina è riuscita a sconfiggere il Covid pur ammalandosi con sintomi e febbre a 40° (Marini)
Nonna Severina è riuscita a sconfiggere il Covid pur ammalandosi con sintomi e febbre a 40° (Marini)
Nonna Severina è riuscita a sconfiggere il Covid pur ammalandosi con sintomi e febbre a 40° (Marini)

Severina batte il Covid, con il risultato finale di 107 a 0. Può essere riassunta così l’incredibile battaglia tra l’infido Coronavirus e una delle donne più anziane (se non la più anziana in assoluto) del Vicentino e forse del Veneto. Severina Chiurato, residente a Lerino di Torri di Quartesolo, ha infatti ben 107 primavere sulle spalle e, nel mese di dicembre, ha superato una delle sfide più ardue della sua lunga vita, dopo giorni difficili passati con la febbre alta e con dolori lancinanti a causa del virus. «È incredibile che sia riuscita a superare anche questa - racconta Paolo Urbani, 77 anni, uno dei cinque figli di Severina -. Anche i medici ormai la davano per spacciata, invece ce l’ha fatta».  «Il Covid? Eh, l’ho superato», sussurra in dialetto la super nonna dalla sua poltrona, sorridendo. «Il vaccino? Non so se lo farà», conclude il figlio Paolo. E in effetti c’è da chiedersi se Severina, con la sua tempra d’acciaio, ne abbia poi così bisogno.

Marco Marini

Suggerimenti