CHIUDI
CHIUDI

08.04.2016 Tags: Altavilla Vicentina

Plastica rubata
e rivenduta
Truffato
commerciante

Si è chiusa l’indagine delle forze dell’ordine di Sacile, Pordenone, contro la “banda della plastica” accusata di avere messo a segno furti di tonnellate di granuli di plastica in diverse aziende del Nord Italia, ma di aver colpito anche a Pesaro. Furti che avevano finito per coinvolgere, suo malgrado, anche un commerciante di Altavilla, a cui era stato rivenduto del materiale oggetto dei colpi commessi dalla banda, ritrovato e recuperato dalle forze dell’ordine proprio nel comune vicentino. Sono quattro gli avvisi di conclusione di indagine notificati ieri ai componenti della banda, tre bresciani e un bergamasco, arrestati nel marzo del 2014: accusati di un furto del valore di 60mila euro avvenuto ad ottobre 2013 a Sacile e, grazie alle indagini successive, di avere legami con altri colpi simili tra cui quello che venne messo a segno a novembre dello stesso anno a Pesaro, dove venne rubato un autoarticolato di 18 bancali di granuli di plastica per un totale di 25 tonnellate, ricettato attraverso una società bolognese da un rivenditore di San Stino di Livenza, e rivenduto poi ad un commerciante di Altavilla. L.N.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1