CHIUDI
CHIUDI

12.09.2019

Pedalando si vince, un concorso promuove l’uso della bicicletta

Al via la settimana europea della mobilità sostenibile. Un tema di interesse collettivo con iniziative per un fondamentale cambio culturale e di mentalità. Iniziative anche a Vicenza, presentate nella sede della Provincia alla presenza di tecnici e amministratori locali. Un progetto che valorizza i luoghi e fa incontrare le persone e aiuta a migliorare la qualità della vita. La Provincia di Vicenza e il Protocollo d’Intesa Green Tour Verde in Movimento in collaborazione con il Consorzio Vicenza È si sono fatti promotori della la settimana europea della mobilità sostenibile dal 16 al 22 settembre verso un accrescimento del turismo slow. Si inizierà con il Cicloconcorso “Vi.Bike” 2019 destinato ai residenti della Provincia di Vicenza e a tutti coloro che lavorano per un’azienda con sede in provincia, studiano in una scuola o all’Università della provincia o fanno parte di un’associazione con sede in provincia. L’idea è quella di stimolare i cittadini a inforcare la bicicletta almeno in qualche occasione. Chi percorrerà più di 30 chilometri pedalando dal 16 settembre al 31 ottobre, parteciperà all’estrazione di una city bike, caschi, abbigliamento per gli amanti del ciclismo e buoni acquisto. Coloro che decideranno di aderire al concorso dovranno scaricare un’app creata per l’occasione dove verranno registrati i chilometri percorsi. Il programma prevede anche altre iniziative. Sabato 21 settembre sarà proposto lo spettacolo a pedali “La Repubblica delle Biciclette” al km 55 della ciclovia Treviso Ostiglia (ex casello di Barbarano). Per concludere, il 22 settembre con il “Green Bike Days”. Una pedalata organizzata sul percorso ciclabile di Torri di Quartesolo, Grumolo delle Abbadesse, Grisignano di Zocco, Montegalda, Longare e Vicenza per socializzare e far sentire bene le persone a contatto con la natura. «Nel supporto a questa iniziativa, la Provincia intende educare il cittadino alla mobilità sostenibile e, nel contempo, rilanciare il cicloturismo. Ci sono, infatti, molte iniziative provinciali in cantiere che accresceranno le opportunità di sviluppo in questo settore. La bicicletta è uno strumento con cui tenersi in forma, far star bene l’ambiente, incidendo, con un piccolo, ma concreto gesto sulle emissioni e – ha dichiarato il delegato provinciale per lo sviluppo dell’accoglienza turistica sul territorio, ai patrocini e alla cura degli eventi Leonardo De Marzo- sull’inquinamento e poi certamente un mezzo di svago». «È nostro intento farsi parte attiva per la realizzazione di progetti di grande qualità» – ha spiegato Alberto Carretta funzionario del Comune di Grisignano di Zocco. Erano presenti alla presentazione nella sede della Provincia rappresentanti dell’ Ulss, il sindaco di Montegalda, il consigliere del Comune di Grisignano Renzo Lotto, il delegato provinciale Leonardo De Marzo, Alessandra Matteazzi vice segretario mandamentale di Confartigianato Imprese Vicenza, Askoll, un consigliere di Grumolo delle Abbadess e il sindaco di Torri di Quartesolo. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Laura Guarducci
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1