CHIUDI
CHIUDI

19.09.2019

Trovato morto in casa Ordinata l’autopsia

Il decesso è avvenuto in un’abitazione vicino alla chiesa di LanzèSono intervenuti i carabinieri
Il decesso è avvenuto in un’abitazione vicino alla chiesa di LanzèSono intervenuti i carabinieri

È stato trovato morto per cause ancora da chiarire a Lanzè di Quinto Vicentino. Si tratta di Moreno Manea, 48 anni, trovato privo di vita nella mattinata di domenica scorsa. Il decesso è avvenuto in casa della madre dell’uomo, in via Don Giovanni Stefani arteria che si innesta nella provinciale che attraversa il centro del paese, a pochi passi dalla chiesa. Qui domenica mattina sono intervenuti mezzi di soccorso e forze dell’ordine, quando purtroppo per Moreno non c’era più niente da fare. Il corpo della vittima è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria che stabilirà con precisione le cause del decesso e successivamente darà il nulla osta per la celebrazione delle esequie. La data del funerale è, pertanto, ancora da stabilire. Sulle cause che hanno causato la morte dell’uomo non ci sono certezze, anche se gli inquirenti non escludono che possa essersi trattato di overdose. Se così fosse si tratterebbe della dodicesima vittima legata all’uso di droga dall’inizio di quest’anno. L’ultimo decesso, in ordine di tempo, è avvenuto lo scorso 4 settembre a Vicenza, in località Sant’Agostino, preceduto pochi giorni prima da un altro decesso per overdose sempre a Vicenza ma in quartiere San Bortolo e da un altro ancora, in via Medici. In questi ultimi due casi è stata l’eroina a stroncare la vita delle vittime. Alle spalle del capoluogo, dove si indaga per cinque morti per sospetta overdose, c’è Schio con due decessi simili. I riflettori della questura sono puntati sulle principali piazze di spaccio cittadine: Campo Marzo, parco Fornaci e via Allende. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

A.FR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1