CHIUDI
CHIUDI

20.06.2019

Pronta la giunta Forlin Priorità sport e decoro

Al centro il sindaco Forlin e a destra gli assessori Fortuna e Oliviero.  L.N.
Al centro il sindaco Forlin e a destra gli assessori Fortuna e Oliviero. L.N.

Per il neosindaco di Gambugliano Matteo Forlin le prime giornate dopo le elezioni sono state subito intense. Consiglio comunale insediato e giunta nominata, con diverse deleghe assegnate ai consiglieri di maggioranza nell’ottica della condivisione. Maurizio Fortuna, già sindaco di Gambugliano, ritorna come assessore all’edilizia privata, urbanistica, lavori pubblici e servizi manutentivi nonché con la carica di vicesindaco. Con lui in giunta Valentina Oliviero, già consigliere di maggioranza in passato, assessore a protezione civile, commercio, attività culturali e produttive. Cinque i consiglieri comunali delegati: Daniele Pozza, capogruppo di “Insieme per Gambugliano”, territorio e ambiente; Elisabetta Carlotto attività ricreative; Fatima Chilese sociale e benessere della persona con riferimento a famiglie e anziani; Matteo Corato rapporti con gruppi e associazioni e Luca Carlotto sport e politiche giovanili. «Al consigliere Carlotto inoltre - precisa Forlin - il compito di analizzare e studiare i bandi per i finanziamenti pubblici». Proprio su questi si sta già lavorando. «Abbiamo ottenuto un finanziamento statale di 50 mila per l’illuminazione pubblica - spiega Forlin - per non perdere il contributo però i lavori dovranno iniziare entro il 31 ottobre: stiamo esaminando la situazione per avviare subito progetti mirati. Inoltre stiamo predisponendo la documentazione per richiedere, entro fine giugno, in Regione i contributi per impianti sportivi. Ma in queste prime settimane stiamo cercando di riprendere il dialogo con il territorio e la cittadinanza e di rispondere subito alle segnalazioni». Tra le priorità la sagra, in corso di svolgimento, «tra autorizzazioni e soluzione del problema parcheggi», e poi segnaletica e verde pubblico. «In via Fontana c’è un cartello stradale da sistemare e poi la manutenzione dell’erba lungo le strade e nelle aree verdi». Un ultimo pensiero, infine, del sindaco Forlin va a Matteo Adami, candidato sindaco nel 2014 scomparso a pochi mesi dalle elezioni, e a Francesco Lorenzato consigliere di opposizione, mancato lo scorso anno. «Senza di loro oggi non sarei qui». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

L.N.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1