CHIUDI
CHIUDI

15.06.2019

Monta un infisso e vola dal balcone Grave falegname

L’abitazione nella quale è avvenuto l’infortunio sul lavoro.  BRUN
L’abitazione nella quale è avvenuto l’infortunio sul lavoro. BRUN

Stava lavorando sul balcone al primo piano, per montare uno infisso, quando ha perso improvvisamente l’equilibrio ed è precipitato, sbattendo violentemente la faccia a terra. Il ferito, 55 anni, è stato subito soccorso da un’ambulanza del Suem e portato al pronto soccorso dell’ospedale San Bortolo, per essere poi ricoverato nel reparto di chirurgia maxillofacciale con vari traumi e fratture al volto. Non sarebbe in pericolo di vita. LA CADUTA. Il brutto infortunio sul lavoro è avvenuto nella mattinata di ieri a Monteviale. Intorno alle 9.30 il falegname che stava lavorando su un balcone di un’abitazione al civico 110 di via papa Giovanni XIII, è improvvisamente precipitato, situata al primo piano, sbattendo con il volto sul giardino sottostante. Non sono molto chiare le dinamiche dell’incidente. L’uomo, che era al lavoro per una ditta di falegnameria con sede a Sovizzo, stava montando degli infissi nuovi ad una finestra del balcone quando, per motivi ancora sconosciuti, sarebbe scivolato cadendo a terra, dopo un volo di più di tre metri, impattando con la faccia sul terreno e riportando ferite e fratture alla faccia. LE CAUSE. Da una prima ricostruzione non è possibile chiarire se l’uomo abbia messo un piede in fallo o se sia stato vittima di un malore o si sia esposto troppo dalla ringhiera, perdendo così l’equilibrio. Da chiarire se l’uomo stesse utilizzando l’imbracatura di sicurezza, mentre si trovava in cima alla struttura, una circostanza che alcune testimonianze sembrano escludere. IL RICOVERO. Sul luogo dell’infortunio è immediatamente intervenuta un’ambulanza del Suem, che ha soccorso il ferito e lo ha trasportato all’ospedale San Bortolo con un codice di media gravità. L’uomo, come detto, è stato poi trasferito nel reparto di chirurgia maxillofacciale con vari traumi e fratture al volto, ma fortunatamente non risulta in pericolo di vita. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

F.BR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1