CHIUDI
CHIUDI

07.08.2019

La rassegna estiva piace e ha seguito «Siamo comunità»

Prosegue a gonfie vele la rassegna estiva “Monteviale, la Luna e Tu”. Dopo la proiezione del film “Apollo tredici”, al quale hanno assistito un’ottantina di persone, e la presentazione del libro “Questi siamo noi” di Alexia Perin, con la toccante regressione sulle motivazioni che l’hanno spinta a scriverlo, è venuto il turno di altri due eventi. Alcuni ragazzi dell’Agesci impegnati al campo nazionale di animazione ed espressione alla base scout di Costigiola, tutti provenienti dal centro- nord Italia, si sono improvvisati attori, scenografi e registi e in soli tre giorni hanno imbastito lo spettacolo: “The greather show”, esibizione di stranezze espressive, breve ed intensa, con una narrazione chiara e un forte messaggio educativo. In una successiva occasione Rosanna Bressan ed Ennio Savio, due cittadini di Monteviale con una grande passione per i viaggi, hanno presentato un video- documentario sulla loro ultima spedizione svoltasi in Ladakh, sulle montagne dell’Himalaya, tra monasteri tibetani e cieli mozzafiato. «Siamo molto soddisfatti del successo della rassegna, abbiamo addirittura superato le aspettative - spiega Dino Caliaro, uno degli organizzatori dell’iniziativa-; quest’anno poi il calendario era molto fitto per un piccolo paese come Monteviale. Ad ogni appuntamento erano presenti non meno di cinquanta persone, e in alcune serate siamo quasi arrivati al centinaio: questo è importante, perché si fa comunità. Siamo alla quarta edizione, credo proprio sia nata una tradizione da portare avanti nel tempo». Il prossimo appuntamento è in programma la sera di venerdì 23 agosto, con la proiezione del documentario: “Russia, lungo la strada del ritorno”, incentrato sulla ritirata degli alpini dal fronte russo durante la seconda guerra mondiale. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

F.BR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1