CHIUDI
CHIUDI

09.07.2019

Si schianta in Riviera Grave automobilista

La scena dell’incidente, davanti alla base militare Pluto di Longare
La scena dell’incidente, davanti alla base militare Pluto di Longare

Esce di strada da solo, l’auto si incastra contro il muretto di recinzione della base militare Pluto di Longare e lui finisce in rianimazione al San Bortolo di Vicenza in gravi condizioni. È accaduto ieri mattina, intorno alle 6, lungo la Riviera Berica, nel territorio comunale di Longare. Difficile al momento stabilire se sia stato un malore, un colpo di sonno o una distrazione o un’altra circostanza a causare l’uscita di strada della Peugeot 206 condotta da Diego Slebezzi, 44 anni. Quel che è certo è che l’impatto è stato violentissimo quando l’auto è finita contro la recinzione che delimita la base militare “Pluto”. Le condizioni dell’uomo sono apparse in un primo momento molto gravi ai testimoni che hanno segnalato l’incidente al Suem 118. L’ambulanza l’ha immediatamente trasferito all’ospedale di Vicenza dove è stato ricoverato in rianimazione. Successivi accertamenti hanno riscontrato un trauma facciale e vertebrale e ferite al volto. La prognosi, al momento, rimane riservata, ma l’uomo non sarebbe in pericolo di vita. Per riuscire a estrarre il ferito dall’abitacolo, che aveva la parte anteriore accartocciata, si è reso necessario anche l’intervento dei vigili del fuoco, mentre dei rilievi e del controllo della viabilità si sono occupati i carabinieri di Vicenza. Spetterà proprio agli uomini dell’Arma il compito di provare a ricostruire, attraverso eventuali testimonianze o il racconto dello stesso Slebezzi, non appena le sue condizioni di salute lo permetteranno, che cosa possa aver causato l’uscita di strada e uno schianto così violento da provocare le gravi ferite e distruggere la parte anteriore dell’utilitaria. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

A.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1