CHIUDI
CHIUDI

28.07.2019

Leoniceni a Grosseto per l’annuale festa del Savoia Cavalleria

La delegazione leonicena con il comandante del “Savoia”.   L.Z.
La delegazione leonicena con il comandante del “Savoia”. L.Z.

C’era anche il gonfalone della città di Lonigo, alla festa annuale del reggimento Savoia Cavalleria svoltasi nella caserma di Grosseto. La delegazione leonicena era guidata dal presidente del consiglio comunale Giorgio Nicolin, giunto in terra toscana assieme ai rappresentanti delle sezioni beriche delle associazioni alpini e cavalleggeri. Ad accoglierli, il comandante del reggimento colonnello Ermanno Lustrino, il quale ha ricordato il legame di amicizia che unisce il Savoia Cavalleria a Lonigo: nel luglio del 1941, prima di partire per la campagna di Russia, i cavalleggeri prestarono giuramento a Lonigo, luogo scelto dal Comando per l’approvvigionamento di cavalli. Giunti in zona di guerra, i soldati del Savoia si resero protagonisti, nella piana di Isbuscenskij, dell’ultima carica a cavallo della storia militare. In ricordo dell’evento, il reggimento ha ottenuto nel 2012 la cittadinanza onoraria leonicena. Il Savoia Cavalleria, tra i reggimenti italiani più antichi, è oggi inquadrato nella brigata paracadutisti “Folgore”, come unità esplorante. A breve una sua aliquota partirà per una missione all’estero. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

L.Z.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1