CHIUDI
CHIUDI

27.01.2019

Tutti a caccia di rifiuti «Il buono genera bene»

Una famiglia al parco armata di sacchi e paletta. FOTOSERVIZIO STELLAFoto di gruppo col “bottino”
Una famiglia al parco armata di sacchi e paletta. FOTOSERVIZIO STELLAFoto di gruppo col “bottino”

Tredici sacchi pieni di immondizia tolta dai parchi: è il bottino raccolto dalla cinquantina di volontari che ieri ha risposto all’appello del Comune di Dueville per la tutela delle aree verdi. Decine di lattine e bottiglie, mozziconi di sigaretta e cartacce ora non insudiciano più i parchi “Diritti dei Bambini” di viale degli Alpini, quelli di via Monte Verena e di via Marascare, il “Mafalda di Savoia” in via Primo Maggio, oltre alle aree verdi di via Duse e via Malaparte a Povolaro, di via Po a Passo di Riva e di piazza San Pio X a Vivaro. Terminata la prima fase di pulizia i gruppi, coordinati da Pro loco e Pro Povolaro, sindaco, giunta, consiglieri, l’associazione Dream Five e affiancati da tanti cittadini, si sono spostati anche nelle vie Boccaccio, Santa Chiara e Salvetti Colpi per ultimare la raccolta. «Occasioni come questa possono aiutare nel processo di sensibilizzazione ai temi ambientali, soprattutto se sono presenti i ragazzi», considera il sindaco Giusy Armiletti. «È chiaro che a nessuno fa piacere raccogliere i rifiuti e pulire aree sporcate da altri. Sarebbe più facile lasciare tutto così com’è, aspettando che siano gli operai comunali che tanto “li paghiamo noi con le nostre tasse”. Ma non è con questo approccio, senza agire in prima persona, che possiamo migliorare le cose». «Io continuo a confidare nel fatto che il bello genera il bene - conclude -. Un concetto che può partire anche da un parco pulito e vivibile». La pulizia, cominciata in tutte le zone alle 9.30, si è conclusa alle 11.30 con l’installazione di alcuni cartelli sopra ai cestini per promuoverne l’uso ed evitare che vengano abbandonati rifiuti a terra o sulle panchine. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

MA.BI.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1