CHIUDI
CHIUDI

13.04.2016 Tags: Altavilla Vicentina

Due pluripregiudicati
fermati sulla regionale

La polizia locale Unione del Retrone ha intensificato i controlli. L.N.
La polizia locale Unione del Retrone ha intensificato i controlli. L.N.

Sono stati denunciati per reato di clandestinità, per mancanza di documenti e per detenzione di oggetti atti ad offendere, due cittadini extracomunitari fermati dalla polizia locale dell’Unione Terre del Retrone, durante una serie di controlli sulla strada regionale 11 ad Altavilla. Si tratta di Z.J.A. di 44 anni e di V.E.I. di 28 anni, di origini peruviane. I due stranieri sono risultati irregolari, senza fissa dimora, con un domicilio temporaneo a Milano, privi di documenti e tra l’altro con lunga serie di precedenti per reati contro il patrimonio e la persona: furti in abitazione, in supermercati e di auto, minacce e lesioni a pubblico ufficiale. Per loro sono scattate anche una serie di sanzioni per complessivi 6 mila euro.

I due stavano percorrendo l’ex statale su una Seat Ibiza di colore scuro, quando sono stati fermati dagli agenti della polizia locale. Dai primi accertamenti il veicolo è risultato primo di copertura assicurativa. «Non lo sapevamo, è l’auto di un amico» si sono giustificati i due, che sono risultati privi di qualsiasi tipo di documento. Il conducente, tra l’altro non aveva mai conseguito la patente di guida e ha detto di avere una sorta di lettera del consolato per poter guidare. La polizia locale quindi, in collaborazione con le forze dell’ordine, ha proseguito nei controlli con il fotosegnalamento. Così sono emersi i precedenti dei due stranieri e una serie di alias, ovvero di altre false identità, a loro attribuite. Gli agenti hanno quindi provveduto al sequestro dell’auto e anche di un coltello multiuso ritrovato all’interno del veicolo. La Seat Ibiza è risultata intestata ad una sorta di prestanome di Milano che sarebbe intestatario di 77 veicoli complessivamente. «I due peruviani hanno detto di essere a Vicenza a trovare un amico» hanno raccontato gli agenti. «Abbiamo intensificato i controlli sulla regionale 11 - spiega il comandante della polizia locale Unione Terre del Retrone Luigi Martino - non solo in termini di sanzioni ma di prevenzione alla criminalità. Aesso ci sarà un approfondimento di indagine, anche sulla persona che risulta intestataria di 77 veicoli».

Luisa Nicoli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1