CHIUDI
CHIUDI

07.06.2019

Nasce la nuova giunta Maresca punta sul rosa

La nuova giunta di Creazzo, con tre donne oltre al sindaco Maresca. L’ex Giacomin rientra da vice. TROGU
La nuova giunta di Creazzo, con tre donne oltre al sindaco Maresca. L’ex Giacomin rientra da vice. TROGU

Varata la giunta di Carmela Maresca con conferme e novità. La nuova squadra del sindaco di Creazzo è stata presentata ieri sera durante il primo consiglio comunale. Tre donne e due uomini, di cui una alla prima esperienza come assessore, che affiancheranno nei prossimi cinque anni Maresca. Una giunta, in pratica, a maggioranza rosa ma soprattutto affiatata dal momento che quasi tutti gli assessori facevano parte della precedente Amministrazione. La new entry, come referente allo sport, è Cinzia Maraschin, insegnante di religione, alla sua prima esperienza amministrativa. «Abbiamo deciso di creare una giunta con sei assessori – ha spiegato Maresca -, la normativa per i Comuni della nostra grandezza ne prevederebbe addirittura sette ma noi abbiamo deciso di risparmiare. Ora potremo iniziare a lavorare e sono certa che potrò contare sulla collaborazione di tutti con i quali c’è massima stima e fiducia». Molti i progetti già in campo che verranno portati a compimento nei prossimi anni e nuovi verranno varati. «Ci concentreremo sui lavori alla scuola Ghirotti – ha proseguito il sindaco – ma anche sul rifacimento delle condotte idriche in viale Italia, ad opera di Viacqua». Ad affiancare Maresca, che terrà per sé gli assessorati dell’istruzione e servizi sociali, ci sarà come vice Stefano Giacomin, con la delega all’urbanistica, personale, società partecipate ed edilizia privata. «Uno dei prossimi obiettivi di mia competenza sarà quello di valutare il consumo del suolo, che rientra all’interno della legge regionale – ha detto Giacomin -, abbiamo già dato l’incarico ad un architetto per valutare lo stato dell’arte del nostro paese». Giuseppe Serraino, invece, si occuperà del bilancio, sicurezza, commercio, lavori pubblici e servizi demografici, mantenendo in pratica gli stessi assessorati del quinquennio precedente. «Proseguiremo con le opere iniziate e, durante l’estate – ha evidenziato -, ci concentreremo sui lavori di adeguamento della centrale termica e sistemazione dei controsoffitti della scuola primaria Ghirotti. Altri lavori riguarderanno la sistemazione di strade e piccole frane in zona collinare». Conferma anche per Chiara Celegato che continuerà ad occuparsi dell’ecologia a tutto tondo: «A breve verranno installati due nuovi giochi inclusivi nel parco dei Tigli – ha dichiarato – e proseguiremo con la cura del verde pubblico senza dimenticare la campagna per la differenziazione corretta dei rifiuti». L’assessorato alla cultura rimarrà a Manuela Didoni a cui il primo cittadino ha anche affidato la biblioteca. «Il primo appuntamento è la notte bianca la prossima settimana – ha osservato – un appuntamento molto atteso e diventato una tradizione. A breve partiranno anche le serate di musica, film e intrattenimento in piazza». Maraschin si occuperà, infine, dello sport e del rapporto con i gruppi sportivi, numerosi a Creazzo. «Sono molto onorata per l’incarico e sono già al lavoro per l’organizzazione della festa dello sport, in programma a settembre». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Antonella Fadda
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1