CHIUDI
CHIUDI

17.06.2019

Musica, balli e sicurezza Notte bianca per 14 mila

Musica e danza protagoniste della Notte bianca.  FOTOSERVIZIO  TROGUUno degli spettacoli della serataIn tanti all’alcoltest volontario
Musica e danza protagoniste della Notte bianca. FOTOSERVIZIO TROGUUno degli spettacoli della serataIn tanti all’alcoltest volontario

Luci, musica, colori e sicurezza. C’era davvero tutto l’altra sera per la Notte Bianca “Creazzo Duemila19” dove accanto al divertimento sotto le stelle si è affiancata la prevenzione verso chi, a tarda notte, doveva riprendere la strada per casa. La polizia locale “Unione Terre del Retrone” ha posizionato l’ufficio mobile accanto alla piazza principale invitando, chi voleva, a sottoporsi all’alcool test. Una prova su base volontaria, dato che tutta l’area era pedonale, ma che è stata utile per molti visitatori per capire se fosse il caso di consegnare le chiavi dell’auto a un amico che non aveva bevuto oppure aspettare finché il tasso alcolemico non fosse calato. Un’iniziativa molto apprezzata dal momento che sono stati in tanti a voler testare il proprio livello alcolimetrico e poi chiedere informazioni agli agenti. Per il resto la manifestazione, organizzata dal Comune con la collaborazione delle diverse associazioni del paese, si è confermata un appuntamento da non perdere anche per i tanti visitatori giunti dai paesi vicini. Quest’anno sono state circa 14 mila le persone che, fin dal tramonto, hanno affollato la piazza del Comune, piazzetta San Marco, via Torino e viale Italia. Una festa per tutti e per tutti i gusti sia per quanto riguarda sia le attrazioni che per le specialità gastronomiche, i cui stand sono stati praticamente presi d’assalto. Protagonista di tutta la serata è stata poi, ovviamente, la musica. Nel parco in piazzetta San Marco, si sono esibite le scuole di danza della provincia, attirando centinaia di appassionati. Lungo viale Italia sono state molto gettonate le esibizioni di fitness e altre attività sportive e l'angolo jazz con le sue musiche raffinate e coinvolgenti. In via da Vinci a farla da padrone è stata l'area western e le tipiche danze country. In tanti si sono voluti cimentare con i balli americani indossando stivali e cappelli da cow-boy. I più piccoli, invece, hanno preferito giocare sui gonfiabili. Nel palco centrale della piazza fin oltre la mezzanotte si sono susseguiti gli spettacoli di danza di diverse scuole mentre i ragazzi hanno affollato lo spiazzo-discoteca accanto al supermercato per ballare. Aperti anche i negozi, con la possibilità di dedicarsi allo shopping serale. Chi invece ha preferito dedicarsi allo shopping ha potuto fare una passeggiata tra le bancarelle del mercatino o visitare gli stand delle associazioni di volontariato. Alle due del mattino, come promesso dal Comune, la festa è terminata e solo due ore dopo il centro era stato già ripulito. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Antonella Fadda
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1