CHIUDI
CHIUDI

07.12.2019

Luminarie donate da negozi e artigiani

Uno scorcio sulle luminarie donate da commercianti e artigiani e accese lungo le vie di Creazzo.  FADDA
Uno scorcio sulle luminarie donate da commercianti e artigiani e accese lungo le vie di Creazzo. FADDA

A Creazzo le luminarie natalizie le acquistano commercianti e artigiani e le regalano al Comune. Quando l’unione fa la forza, il paese si trasforma in un piccolo presepe per abbellire vie e piazze. Sono ben 108 le attività del commercio, turismo, servizi e gli artigiani che illumineranno le festività di dicembre e gennaio. Tanti, infatti, sono gli aderenti all’iniziativa promossa dalla delegazione Confcommercio locale, che anche quest’anno contribuiscono a rendere speciali i giorni di festa con la tipica atmosfera creata dalle luci natalizie. Grazie a un accordo con il Comune l’acquisto delle luminarie, per un costo di 11 mila euro, è stato fatto dalle imprese che poi le hanno donate al municipio che si incarica di installarle. «In due anni siamo riusciti a fornire tutte le luminarie che servono per rendere più bello e accogliente Creazzo durante le festività - annuncia la presidente di Confcommercio Creazzo, Marta Cattani -. L’anno scorso abbiamo donato al Comune gli abeti addobbati, installati nelle principali rotatorie del paese e una grande “piramide” di luce per l’incrocio tra viale Italia e le vie Carpaneda e Risorgimento. Quest’anno abbiamo aggiunto una trentina di luminarie che abbelliranno oltre viale Italia anche le vie San Marco, Risorgimento, Molini e Battaglione Vicenza. È importante sottolineare la massiccia adesione delle imprese, che dimostra come ci sia una grande sensibilità di tutti al “fare comunità”, cosa non scontata per un piccolo centro come il nostro, a ridosso del capoluogo». L’accensione ufficiale delle luminarie è avvenuta nei giorni scorsi, mentre il grande albero di Natale allestito in piazzetta San Marco si illuminerà domani alle 17, come momento clou di una serie di eventi previsti nella stessa giornata. «Anche quest’anno i nostri cittadini e in generale coloro che arriveranno a Creazzo saranno accolti da una suggestiva atmosfera di festa – evidenzia il sindaco Carmela Maresca -. Ringrazio le attività che hanno aderito così numerose all’iniziativa e che con il loro contributo non solo rendono più bello il paese, ma consentono un risparmio per le casse comunali». Per l’installazione e tutte le spese l’Amministrazione ha stanziato circa 20 mila euro e ad essere illuminata è anche piazza Roma. «Un segnale di attenzione – prosegue il sindaco - al quale possiamo rispondere tutti, come cittadini, privilegiando i negozi di Creazzo nei nostri acquisti natalizi. Sarà il nostro modo di sostenere la rete degli esercizi di vicinato del paese, così importante per la vitalità e la qualità di vita di chi abita qui». Ma non solo luminarie, come spiega l’assessore all’ecologia, Chiara Celegato. «Il presidente degli artigiani, Giocondo Rinaldin, ha realizzato tre alberi di Natale in legno che verranno posizionati davanti alle nostre scuole e poi gli studenti appenderanno dei oggettini realizzati con materiale riciclato. Sarà un Natale festoso». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Antonella Fadda
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1