CHIUDI
CHIUDI

09.01.2020

Il cioccolatino al broccolo dà nuovo gusto alla sagra

La presentazione della 21a edizione della Sagra del broccolo fiolaro
La presentazione della 21a edizione della Sagra del broccolo fiolaro

La Sagra del broccolo fiolaro compie 21 anni e si “regala” il Ciocco-Broc. A festeggiare con una dolce novità l’edizione 2020 dedicata all'ortaggio De.Co. di Creazzo ci ha pensato l’agriturismo Gentilin che ha ideato un cioccolatino fondente con all’interno il broccolo macerato nella grappa e cioccolato bianco. Si attendono le gelate mattutine degli ultimi giorni per aumentare la concentrazione di sali e zuccheri rendendo la pianta eccellente e per dare l’inizio alla manifestazione in programma nella tensostruttura riscaldata del polisportivo di via Torino, organizzata dalla Proloco con la collaborazione del Comune. Per l’edizione di quest’anno, che partirà domani, verranno cucinati 25 quintali di broccoli fiolari dei 10 produttori della zona, come osserva la presidente Proloco Beatrice Girardello. «Ogni anno cerchiamo, insieme con gli chef, di proporre novità, abbinando la degustazione dei piatti, intrattenimenti per tutte le età e la conoscenza del nostro territorio. Tutto questo è possibile grazie alla collaborazione con il Comune, dei coltivatori e delle diverse associazioni. In totale sono 150 i volontari coinvolti nei 10 giorni di sagra. Sagra che ogni anno cresce sempre più dato che la scorsa edizione abbiamo superato i 10 mila visitatori». Sono 540 mila le piante coltivate sulle colline e circa 70 mila quelle dei terreni in pianura con una previsione di raccolto di circa 300 tonnellate. «La qualità quest’anno sarà molto buona – osserva Daniele Gentilin – sebbene ormai da anni il freddo, soprattutto le tanto attese gelate, arrivi sempre più tardi. Solo il freddo, infatti, rompe le fibre e libera tutti gli elementi naturali che rendono questo ortaggio così unico». Grazie al volano della Sagra, nata nel 2000 con una piccola manifestazione organizzata alla Rivella, la coltivazione si è man mano ampliata. «E pensare che una volta erano campi non coltivati – dice il sindaco Carmela Maresca –: oggi vedendo le colline di Creazzo con i terreni così verdi e ordinati non possiamo non esserne orgogliosi, si vede l’amore per questa terra che comprende anche i ristoratori sempre impegnati a proporre nuovi abbinamenti». Insieme con la Sagra ci saranno anche due giornate con mercatini di prodotti tipici, il 12 e il 19, e sempre domenica alle 7.30 partirà la marcia “A spasso con la vita” i cui proventi saranno destinati alla fondazione “San Bortolo Onlus”. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Antonella Fadda
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1