CHIUDI
CHIUDI

31.08.2019

Giovani e imprese, Maresca accelera

Il sindaco ha presentato le linee programmatiche. ARCHIVIO
Il sindaco ha presentato le linee programmatiche. ARCHIVIO

Il cittadino al centro dell’azione dell’Amministrazione di Creazzo. Famiglie, associazioni, giovani, anziani ed imprese sono i punti su cui si focalizzerà il prossimo quinquennio del mandato di Carmela Maresca. Ed è stato proprio il primo cittadino, durante l’ultimo consiglio comunale, ad illustrare le linee programmatiche del proprio governo. Il documento è stato poi approvato con i voti della maggioranza mentre i consiglieri di minoranza si sono astenuti. «L’elemento fondamentale per un Comune è la qualità della vita – ha detto il primo cittadino -, intesa sia come ambiente sia come disponibilità di servizi. Per questo intendiamo proseguire con il nostro impegno per accrescere sempre più la cura del territorio attraverso servizi che aiutino a migliorare il rapporto fra il cittadino e l’ente comunale». Numerosi i progetti che l’Amministrazione intende mettere in campo che spazieranno dalla viabilità alla cultura, dai servizi sociali all’ambiente fino ad arrivare alle associazioni e allo sport. Per quanto riguarda il territorio e le infrastrutture sono diversi gli obiettivi fra cui la realizzazione della pista ciclabile fra Creazzo e Vicenza e la valorizzazione del polisportivo comunale. «Non meno importanti sono le scuole – ha aggiunto -: in questi anni gli edifici scolastici sono stati oggetto di numerosi ed importanti interventi di messa in sicurezza e miglioramento e lo saranno anche in futuro. Per aumentare la capacità di sosta davanti alla scuola Manzoni ed al Palazzetto dello sport, intendiamo realizzare un adeguato parcheggio che possa essere anche utilizzato in caso di necessità come struttura di base della protezione civile». Nel campo sociale saranno, inoltre confermati, gli aiuti e i sostegni alle famiglie in difficoltà; verranno anche mantenute e migliorate le iniziative di carattere sociosanitario in collaborazione con l’Ulss per gli anziani. «Intendiamo avviare un percorso che veda Creazzo capofila della realtà circostante, affinché nel prossimo piano triennale la Regione possa prevedere anche per il nostro Comune una struttura idonea ad ospitare i nostri anziani che via via si fanno sempre più numerosi». Verrà anche avviato un progetto a 360 gradi che porti all’abbattimento delle barriere architettoniche e, per quanto riguarda i servizi sociali, saranno confermati ulteriormente ampliati i progetti dello sportello famiglia, centro antiviolenza, il sostegno agli affitti, i progetti lavoro, il progetto famiglie in rete e potenziare il trasporto per anziani e malati. Altro tema su cui si basa il programma è la sicurezza: «Con l’implementazione del sistema di telecamere e l’ attivazione del progetto “Controllo di vicinato”. Proseguirà, inoltre, la collaborazione con Altavilla e Sovizzo per quanto riguarda l’“Unione Terre del Retrone”» ha spiegato il sindaco. Sul fronte ambientale importante per Creazzo sarà l’ulteriore miglioramento della percentuale dei rifiuti differenziati, oggi arrivati al 75 per cento, ma anche del verde pubblico e della cura della collina. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Antonella Fadda
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1