CHIUDI
CHIUDI

14.07.2019

Casetta dell’acqua riaperta dopo i furti Bandite le monete

La casetta dell’acqua è tornata a funzionare ma senza monete. FADDA
La casetta dell’acqua è tornata a funzionare ma senza monete. FADDA

Ritorna operativa la casetta dell’acqua in piazza del municipio a Creazzo. D’ora in poi, per poter prelevare l’acqua del sindaco, bisogna però dovranno dotarsi di tessera ricaricabile. Una decisione presa a seguito degli atti vandalici accaduti circa un mese fa quando l’erogatore in piazza, e l’altro nella piazzetta Chiesa, erano entrati nel mirino di ladri o vandali. Forse si era trattato di una bravata o probabilmente qualcuno cercava degli spiccioli e i contenitori di denaro erano stati scardinati e danneggiati, rendendo inutilizzabili gli erogatori. Due giorni fa l’azienda che si occupa delle due casette dell’acqua è riuscita a ripristinare il distributore che si trova nello slargo principale del paese mentre per il secondo i tempi saranno più lunghi a causa dei danni. Per evitare ulteriori raid sono state previste delle modifiche sostanziali con l’introduzione della tessera, che potrà essere ricaricata alla ferramenta Legumi. «Le casette dell’acqua sono molto utilizzate – afferma il sindaco, Carmela Maresca – quindi sono contenta che almeno una sia tornata in funzione. Con le nuove modalità mi auguro non si ripetano più episodi di danneggiamento». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

A.F.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1