CHIUDI
CHIUDI

29.05.2019

Armiletti e Campana più forti della Lega

Giusy Armiletti festeggia la proclamazione con il suo gruppo. MA.BI.
Giusy Armiletti festeggia la proclamazione con il suo gruppo. MA.BI.

Il lavoro svolto negli ultimi anni e le idee proposte da “Dueville in Comune” hanno riscontrato il consenso della maggioranza del paese: aggiudicandosi la vittoria in dodici sezioni su quattordici, con 4421 voti (il 56,1%) Giusy Armiletti si riconferma per altri cinque anni alla guida del paese, superando “Cambia Dueville” e Giovanni Sorzato di 970 preferenze. «È stata una campagna elettorale particolarmente difficile soprattutto per il clima aggressivo che si è instaurato nei nostri confronti. Mi è dispiaciuto perché avrei voluto un maggior confronto. Sulla carta, anche se la nostra era l'amministrazione uscente, partivamo svantaggiati considerato l'appoggio politico su cui poteva contare l'opposizione. Perciò questo risultato ci riempe di soddisfazione e orgoglio: dimostra che a livello locale contano le persone e i programmi, più che i simboli di partito», dichiara il sindaco Giusy Armiletti. «La comunità ci ha scelti perché abbiamo lavorato bene in questi anni e perché per i prossimi cinque abbiamo proposto concretezza. Sono tantissimi i progetti in cantiere pronti per essere finanziati come il completamento dell'impianto di riscaldamento delle scuole medie, l'ammodernamento dell'illuminazione pubblica e il secondo stralcio di riqualificazione del teatro Busnelli. Procederemo subito con la medicina di gruppo e agiremo con tempestività per risolvere i problemi legati alla tenenza». Il primo cittadino non intende ancora svelare la giunta. «Mi prenderò alcuni giorni di riflessione prima di conferire le deleghe non solo ai futuri assessori, ma anche ad alcuni consiglieri», aggiunge. «Da molto tempo mancava una presenza, sia in maggioranza che in minoranza, di giovani: l'ingresso in Consiglio di Lara Dal Cengio (19 anni, “Dueville in Comune”) e Giacomo Stivan (23 anni, “Cambia Dueville) è sintomo di un rinnovato interesse». Giovanni Sorzato, candidato di “Cambia Dueville”, civica che aveva anche la simpatia della Lega, nel ringraziare i propri elettori, ha voluto precisare che «la sconfitta non ha scalfito il nostro amore per Dueville: continueremo a parlare con la gente, a raccogliere le loro opinioni e a cercare di concretizzare il cambiamento. Il coraggio di chi ci ha votato è stato espresso dal desiderio di cambiare Dueville basandosi sulla fiducia nelle competenze che avevamo messo in campo. La nostra è stata una campagna rispettosa, educata e onesta», conclude. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Marco Billo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1