CHIUDI
CHIUDI

10.11.2019

Piove in aula, evacuate 5 classi

La scuola Mistrorigo. ARCHIVIO
La scuola Mistrorigo. ARCHIVIO

Mattinata movimentata, nel vero senso della parola, per gli alunni della scuola primaria “Mistrorigo” di Arcugnano. Venerdì, durante la prima ora di lezione, alcuni studenti di un’aula al primo piano si sono ritrovati il banco bagnato a causa di un’infiltrazione che ha fatto cadere acqua piovana in classe. Immediata la segnalazione al Comune che ha prontamente inviato i propri tecnici. Nel frattempo, l’acqua aveva iniziato a lasciare qualche goccia anche lungo il corridoio in prossimità dei bagni. Ragion per cui è stato deciso di spostare gli studenti di tutte le cinque classi del primo piano in palestra e in alcune aule libere, senza interrompere le lezioni e senza interferire con il lavoro dei tecnici. «La situazione è assolutamente sotto controllo – dichiara il sindaco, Paolo Pellizzari – perché si è trattato di un episodio circoscritto e di piccola entità. Come mi hanno confermato dall’Ufficio Tecnico, non c’è nessun problema strutturale e tutto è stato già risolto. Lunedì, per garantire la massima sicurezza a tutti i ragazzini, è già in programma l’uscita di una ditta per i controlli del caso. In base a quanto appurato, questa piccola infiltrazione può dipendere dal fatto che le grondaie della scuola, essendo circondate da alberi, erano in parte otturate da alcune foglie. La pulizia delle grondaie era prevista la settimana prossima, il maltempo di questi giorni ha fatto sì che si verificasse questo piccolo incidente». Lo spostamento degli alunni al piano terra aveva inizialmente allarmato qualche famiglia, ma la presidente del Comitato dei genitori, Alessandra Furlan, ha placato gli animi e chiarito la situazione. «All’inizio c’era stato un po’ di allarmismo, del tutto ingiustificato vista l’entità del problema. Stiamo parlando di qualche goccia d’acqua, ma capisco la reazione di alcuni genitori perché la sicurezza dei nostri figli deve essere sempre messa al primo posto. Ad ogni modo i tecnici del Comune hanno risolto il problema e già nel pomeriggio di venerdì tutto era tornato alla normalità». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alex Iuliano
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1