CHIUDI
CHIUDI

04.12.2019

Escursionista
sparito nel nulla
Ricerche in corso

Per le ricerche di Paolo Tramontin si è alzato in volo anche l'elicottero dei vigili del fuoco
Per le ricerche di Paolo Tramontin si è alzato in volo anche l'elicottero dei vigili del fuoco

ore 18.30 Ancora senza esito le ricerche, iniziate ieri sera, di Paolo Tramontin, 67 anni, di Mestre (Venezia), di cui non si hanno più notizie da quando ieri mattina è partito in treno da Mestre in direzione della Valsugana per un'escursone, senza lasciar detto dove era diretto. Nel pomeriggio, dopo alcune segnalazioni che lo davano alle 8 e successivamente nella zona di Cismon del Grappa, le perlustrazioni si sono concentrate lungo i sentieri che salgono sul Monte Grappa, sorvolato anche dall'elicottero dei vigili del fuoco. Purtroppo a nulla sono a valsi fino ad ora gli sforzi di ritrovarlo. Le ricerche riprenderanno domani alle prime luci.

 

Erano presenti: Soccorso alpino di Asiago e Pedemontana del Grappa, Carabinieri forestali, Carabinieri delle Stazioni di Enego e Solagna, Vigili del fuoco di Asiago e Vicenza con nucleo Tas ed elicottero, i cinofili dell'Anc.

 

Paolo è alto un metro e 70 circa, di corporatura robusta, calvo, con barba grigia medio lunga. Indossa giacca e pantaloni tecnici neri e ha uno zaino verde marca Ospery. Chiunque lo avesse incontrato in treno, per strada o lungo i sentieri è pregato di contattare i carabinieri.

 

I soccorritori che hanno partecipato alle ricerche di Paolo Tramontin

 

ore 10 Sono in corso da ieri in tarda serata le ricerche di un uomo partito ieri mattina da Mestre in treno in direzione Valsugana, dove di consueto va a camminare - nelle zone del comune di Valbrenta, Cismon del Grappa, al confine con Trento - senza indicare la propria destinazione e senza più dare notizie di sé.

Paolo Tramontin, 67 anni, di Mestre, è solito mandare messaggi durante la giornata alla moglie, che ieri però, non avendo da lui alcuna notizia e suonando libero il telefono alle 19 quando lo ha chiamato, preoccupata dal prolungato silenzio ha dato l'allarme. Su richiesta della Prefettura, le ricerche sono state subito avviate da tutti gli enti predisposti e si sono protratte fino a notte fonda lungo le principali strade e sentieri che salgono in quota, sia nel versante di Enego, che del Grappa, quindi con l'intervento del Soccorso alpino di Asiago e della Pedenontana del Grappa.

L'ultima cella agganciata dal suo cellulare risulta essere quella di Lazzaretti. Al momento si stanno risalendo i percorsi che da Costa di Valstagna portano all'Altopiano dei Sette Comuni e sono presenti: Soccorso alpino di Asiago, Carabinieri forestali, Carabinieri delle Stazioni di Enego e Solagna, Vigili del fuoco di Asiago e Vicenza con nucleo Tas ed elicottero, i cinofili dell'Anc. Paolo è alto un metro e 70 circa, di corporatura robusta, calvo, con barba grigia medio lunga. Indossa giacca e pantaloni tecnici neri e ha uno zaino verde marca Ospery.

Chiunque lo avesse incontrato in treno, per strada o lungo i sentieri è pregato di contattare i carabinieri.

Gerardo Rigoni
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1