CHIUDI
CHIUDI

26.04.2019

Botte al rivale con l’ombrello La condanna è confermata

La quinta sezione penale della Cassazione ha respinto l’ultimo ricorso e pertanto la condanna ora è definitiva. Mille euro di multa per Giuseppe Ferrara, 81 anni, residente a Primolano di Cismon in piazza Leone. L’imputato, difeso dall’avv. Morandini, dovrà risarcire la parte civile Mario Dalla Costa, 67 anni, sempre di Cismon (avv. Treglia) anche con 1.800 euro di spese legali, oltre ai danni. I fatti contestati avvennero in paese il 24 luglio del 2013. In base a quanto venne ricostruito, Ferrara nel corso di un’accesa discussione aveva ferito Dalla Costa, colpendolo con un ombrello, tanto da causargli lesioni guarite in una decina di giorni. Sempre ad ombrellate, gli aveva danneggiato il cinturino metallico dell’orologio; ragion per cui doveva rispondere di lesioni ma anche di danneggiamento; ma quest’ultima ipotesi è stata depenalizzata. Nell’originario procedimento anche Dalla Costa era stato imputato di ingiurie (avrebbe sputato addosso a Ferrara e gli avrebbe detto “terrone, vattene da Primolano”) e di lesioni, perché avrebbe colpito il pensionato con calci e pugni, provocandogli ferite guarite poi in quattro giorni. Dalle ingiurie, depenalizzate, era stato prosciolto. Ferrara aveva rilevato una causa di nullità, respinta dalla Cassazione, • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1