sabato, 25 maggio 2019
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

14.05.2019

Mutuo scuola, Consiglio deserto

L’attuale sede della media Francesco d’Assisi . Il nuovo polo scolastico sorgerà poco più a sud
L’attuale sede della media Francesco d’Assisi . Il nuovo polo scolastico sorgerà poco più a sud

Semideserto l’ultimo Consiglio comunale, tenutosi a Tezze, in sessione straordinaria. Un Consiglio disertato dall’assessore Marisca Scapin, ora candidata sindaco, da una parte dei consiglieri di maggioranza ( Bruno Stocco, Antonio Dal Moro, Sonia Visentin e Consuelo Poppi) e la totalità della minoranza. Amare le parole del sindaco Valerio Lago. «Siamo qui per approvare l’assunzione del mutuo destinato alla costruzione del nuovo polo didattico, la nuova scuola secondaria di primo grado di Tezze capoluogo, denominata San Francesco d’Assisi – è intervenuto il primo cittadino – ma è grave che gran parte del Consiglio non sia presente, visto che andiamo a discutere anche la variazione di bilancio con utilizzo dell’avanzo di amministrazione per investimenti utili alla sicurezza del territorio. Ognuno si prenda le proprie responsabilità». Con un primo studio di fattibilità, presentato nel febbraio del 2015, anno in cui era stato chiesto un finanziamento alla Regione, il prossimo settembre inizierà la costruzione della nuova scuola secondaria di primo grado, che va a completare e riorganizzare il polo scolastico esistente, a fronte di una copertura finanziaria di 4 milioni di euro al 1° stralcio. «Finalmente ci siamo – è intervenuto in sede di Consiglio l’assessore al bilancio Gianpietro Polo – dopo quattro anni di duro lavoro, grazie anche al finanziamento giunto dal Miur e alla nuova legge di bilancio. Per un’opera di 4milioni di euro, noi assumiamo un mutuo per 1milione e 645mila euro, 1.866mila sono finanziati dal Miur e, come Amministrazione, eroghiamo con quote proprie un importo di 458mila euro». «Si tratta di un’opera in cui abbiamo creduto fino alla fine - ha voluto sottolineare il primo cittadino - Mi dispiace che non ci sia quella maggioranza che, assieme a noi, ci aveva creduto». Trovati i fondi, allineate le funzioni per fare la scuola, ora è pronta la fase di gara. Nei prossimi giorni verrà appaltato il lavoro. «È l’opera più importante e più edificante – ha aggiunto Valerio Lago - solo per questo ho avuto l’onore di essere seduto in questa sede, come sindaco e solo per questa è valsa tutta la mia attività, durata dieci anni. Vedere un Consiglio così vuoto, fa specie, ma l’obiettivo è importante - ha rimarcato il sindaco Lago - , soprattutto per i ragazzi che avranno una didattica adeguata». Nei prossimi giorni a Tezze verrà convocato un Consiglio comunale informale nel corso del quale sarà presentata la scuola, alla presenza di tecnici. Se non ci saranno intoppi, l’opera potrebbe essere terminata per il 2021. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Elena Rancan
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1