NOVE

Si è spento Gaetano Baggio, presidentissimo del calcio

Gaetano Baggio Imprenditore della ceramica, aveva 76 anni
Gaetano Baggio Imprenditore della ceramica, aveva 76 anni
Gaetano Baggio Imprenditore della ceramica, aveva 76 anni
Gaetano Baggio Imprenditore della ceramica, aveva 76 anni

Lutto a Nove per la scomparsa di un pilastro del mondo dello sport locale. Si è spento infatti l’imprenditore della ceramica Gaetano Baggio, 76 anni. Per dargli l’ultimo saluto si apriranno i cancelli dello stadio comunale (in via Galilei del quartiere Brenta). Saranno così il rettangolo di gioco e il profumo estivo dell’erba ad accompagnare i momenti dell’addio , previsto alle 17 di oggi. Gaetano Baggio, si è spento dopo un periodo di malattia. Un personaggio notissimo e apprezzato in paese, per il suo impegno e passione sportiva, ma anche per quel senso di radicata appartenenza alla comunità novese, con la quale ha sempre avuto rapporti intensi. Baggio è stato un noto imprenditore del mondo della ceramica artistica, ma a Nove e non solo, è noto per la sua passione per il calcio. Il suo esordio come giocatore risale al 1961, giocò in varie squadre specie come portiere, ma dai primi anni ’70 emerge la sua dote di allenatore di squadre giovanili. Nel corso degli anni ha saputo farsi apprezzare da generazioni di calciatori. Notevoli e più volte replicate, sono state poi le sue presenze come “mister” della prima squadra dei gialloblu novesi; il più delle volte Gaetano Baggio era chiamato a riprendere le redini nei momenti di difficoltà agonistica. La sua indomabile verve e la passione, si trasformavano in risultati eccellenti. Non solo, Gaetano Baggio è stato più volte dirigente dell’associazione Calcio Nove, ne fu anche presidente. Ma il suo principale ricordo più recente riguarda l’impegno profuso per i festeggiamenti del centenario del calcio novese del 2009 e l’organizzazione di tornei giovanili, dove da esperto non mancava di osservare i ragazzini da bordo campo, tenendo ben saldi i significati più profondi dello sport sano e genuino, che mai accantonava e anzi sosteneva con grande forza ed encomiabile esempio. Gaetano Baggio lascia la moglie e due figli. Dopo l’ultimo saluto allo stadio comunale, oggi pomeriggio la salma sosterà nella sua abitazione in borgo Crosara, prima dell’avvio alla cremazione. •. 

Riccardo Bonato

Suggerimenti